Unione Universitari incontra Cialente: problemi su mensa, trasporti e affitti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

792

L'AQUILA. L’altro ieri, alla presenza di oltre 120 tra studenti, amministratori e esponenti di partiti e associazioni, si è tenuta un'iniziativa coordinata dall'Unione degli Universitari alla quale sono intervenuti tra gli altri il sindaco Cialente, il rettore di Orio, il presidente dell'Adsu Luca D'Innocenzo e il Segretario Generale della CGIL Abruzzo Di Cesare.


L'AQUILA. L'altro ieri, alla presenza di oltre 120 tra studenti, amministratori e esponenti di partiti e associazioni, si è tenuta un'iniziativa coordinata dall'Unione degli Universitari alla quale sono intervenuti tra gli altri il sindaco Cialente, il rettore di Orio, il presidente dell'Adsu Luca D'Innocenzo e il Segretario Generale della CGIL Abruzzo Di Cesare.


Alla Regione Abruzzo gli studenti universitari hanno chiesto di mantenere invariati, se non in una variazione al rialzo, il Fondo Regionale per il Diritto allo Studio. L'Udu contesta duramente la scelta della Giunta Regionale di aumentare di 20 centesimi il pasto mensa per tutti gli studenti iscritti alle Università Abruzzesi e il notevole ritardo nello stanziamento del Fondo Integrativo sul diritto allo Studio. Inoltre si chiede alla Regione di non cancellare né tantomeno ridimensionare la rappresentanza all'interno dei Cda delle 3 Adsu. Sulle politiche abitative l'Udu chiede un aumento degli alloggi pubblici, anche attraverso il rilancio del progetto dell'ex-Inam.
Nella città dell'Aquila l'Udu denuncia il continuo aumento dei prezzi di locazione.
Gli studenti arrivano a pagare, infatti, nel centro storico oltre 250 euro per una singola e 200 per un posto in doppia. A rendere più difficile la situazione in molti casi è la mancanza di un regolare contratto d'affitto che certifichi, inoltre, la sicurezza dell'abitazione e degli impianti. In tal senso è stato chiesto all'Amministrazione Comunale di usare la leva fiscale, in particolare l'Ici, in una logica di incentivo/disincentivo rispetto all'utilizzo del contratto per studenti.
Collegata alla questione degli alloggi vi è certamente quella dei trasporti. Infatti il potenziamento delle linee degli autobus verso la periferia della città e l'introduzione di corse notturne permetterebbe agli studenti di prendere casa anche fuori dal centro storico dove i prezzi sono più bassi e le abitazioni molto più vivibili, permettendo tra l'altro un calmieramento dei prezzi.
L'Udu ha chiesto al sindaco inoltre il potenziamento delle linee nelle ore di punta e l'introduzione di un forte sconto per studenti sugli abbonamenti sia mensili che annuali.
Per l'assistenza sanitaria appare prioritaria l'istituzione di un poliambulatorio sia nel Centro Storico che a Roio, e un centro di primo soccorso presso la Facoltà di Ingegneria.
Il sindaco Cialente si è impegnato ad affrontare subito il problema legato alle politiche abitative e ai trasporti, condividendo la proposta di aprire subito un tavolo di confronto tra amministrazione comunale, studenti e enti di volta in volta interessati.


28/09/2007 8.59