Raccolta differenziata, ai Colli si butta tutto…per strada

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1058

Raccolta differenziata, ai Colli si butta tutto…per strada
PESCARA. Nel nuovo quartiere residenziale Bouganvilles a Pescara Colli i nuovi inquilini buttano l'immondizia un po' dove gli pare. A lamentarsi è l'ingegnere Gianfausto De Dominicis che vive nella zona e si dice esasperato. La raccolta differenziata, infatti, è ancora un lontano miraggio.
Nei mesi scorsi il nostro lettore ha scritto anche al sindaco D'Alfonso (che gli ha risposto).
Il complesso di villette a schiera e di appartamenti è circondato da alcuni terreni da adibire a verde pubblico in seguito ad un accordo di programma tra il Comune di Pescara e la società Ecoprogram (Edmondo costruzioni più De Cecco). Verrà realizzata dal Comune un'area verde attrezzata per i bambini ed un dog center per 114.172,22 euro di lavori.
«I residenti», racconta De Dominicis, «gettano i rifiuti all'esterno del cassonetto depositando per strada ogni tipo di materiale. Quest'inverno qualcuno ha buttato della cenere ancora calda che, a contatto con i rifiuti, ha provocato l'incendio del cassonetto, per cui ho dovuto chiamare i Vigili del Fuoco».
E lì intorno ci trovi un po' di tutto: materiale di risulta in legno, vecchi giocattoli in plastica e addirittura pezzi di ombrellone.
«Perchè non mettere un cartello che indica che i cassonetti per carta, plastica e vetro si trovano a 100 metri all'ingresso di detta via? Perchè non mettere un divieto per materiale come potatura di palme ed alberi che regolarmente vengono gettati lì riempiendo subito il cassonetto dato che la tassa Tarsu la paghiamo a peso alla discarica?»
«E' un quartiere residenziale», continua De Dominicis, «ma non lo sembra affatto». Il lettore si è anche dotato di un biotrituratore «per cui non produco rifiuti organici e faccio la differenziata (carta, plastica, vetro e pile) in modo autonomo ma mi piange il cuore al vedere un simile stato di degrado e qualche ragazzetto potrebbe anche divertirsi a mettere fuoco i rifiuti».
Il sindaco ha assicurato che la raccolta differenziata partirà a settembre o al massimo a novembre 2007; «non so se si tratta di una risposta politica e di comodo, ma sono pronto a collaborare per rendere realtà questo progetto», commenta il nostro lettore.
«Il servizio della raccolta differenziata», ha scritto D'Alfonso nella sua lettera, «lo stiamo cercando di migliorare in tutta la città. Abbiamo attuato la raccolta "porta a porta" nel quartiere di San Silvestro e al Villaggio Alcione. A settembre il servizio partirà nella zona dei Colli. Contiamo di arrivare a servire, per la fine dell'anno, 20.000 utenti».

25/09/2007 9.31