Valle Peligna, fine settimana contro alcol e droga

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1289

SULMONA. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile del Comando di Compagnia di Sulmona, coordinati dal Maggiore Visidoro Tella, durante il weekend hanno portato a termine una serie di operazioni.

Il primo a cadere nella rete dei controlli è stato un giovane operaio di Sulmona, Vincenzo Bifulco, trovato nella notte tra sabato e domenica in possesso di 206 grammi di hashish, di cui 6 grammi suddivisi in “stecche” pronte per lo spaccio. A seguito di perquisizione dell'abitazione è stata ritrovata della cocaina, subito inviata ai laboratori per le analisi del principio attivo.
Immediatamente arrestato e trattenuto in camera di sicurezza, questa mattina dovrà comparire dinanzi al giudice per l'udienza di convalida.
I carabinieri di Navelli, sempre la stessa notte, hanno trovato un giovane aquilano in possesso di uno spinello già confezionato mentre era alla guida della sua autovettura. L'uomo si è rifiutato di sottoporsi agli esami del 'narco-test' quindi, in applicazione del Decreto Legge 117/2007, i militari
gli ritiravano al patente, sottoponevano a fermo il veicolo e elevando una multa.
I carabinieri di Capestrano hanno denunciato, e contestualmente proposto il ritiro della patente, un altro aquilano, G. F., 27 anni, idraulico, per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. Nella sua autovettura, durante il controllo, era stata rinvenuta una siringa utilizzata per somministrare una miscela di morfina e metadone, così come risultato dal referto del laboratorio analisi dell'ospedale S. Salvatore dell'Aquila.
I carabinieri di Vittorito hanno segnalato alla Prefettura dell'Aquila un 18enne di Popoli (Pescara), in quanto trovato in possesso di due dosi di hashish, pari a mezzo grammo.
24/09/2007 10.42