Piazze e scuole: inizia il festival delle inaugurazioni

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

797

Piazze e scuole: inizia il festival delle inaugurazioni
SAN GIOVANNI TEATINO. Sabato 15 settembre saranno inaugurati i nuovi plessi scolastici di Sambuceto e San Giovanni Teatino “alta”. I nuovi edifici scolastici sono stati concepiti con moderni sistemi strutturali ed attenti criteri antropometrici. Sono caratterizzati, infatti, da ampi ambienti colorati e luminosi, aule attrezzate, laboratori informatici e spazi aggregativi.
Gli arredi sono stati completamente rinnovati con banchi regolabili in altezza ed in inclinazione e sono stati concepiti per garantire la massima accessibilità ai portatori di handicap; le sedie sono anch'esse regolabili in altezza secondo la statura degli allievi.
La scuola di Sambuceto, che ospiterà quasi 500 alunni, è composta complessivamente da 24 aule, 4 aule modulo, 1 aula multimediale, 1 aula per attività musicali, 1 aula tecnica, 1 archivio, 1 mensa e relativa cucina centralizzata.
Nuova anche la palestra che sorge nel cortile interno dell'ampio plesso scolastico; una seconda palestra destinata alle attività sportive degli alunni, ma anche alle attività agonistiche delle associazioni sportive operanti sul territorio comunale.
L'Amministrazione Comunale, nel complesso lavoro di sistemazione del territorio, ha realizzato anche il nuovo viale di collegamento tra viale Amendola e via Cavour, con sottopasso alla ferrovia Pescara-Roma.
Nel lavoro di rifinitura della strada, coerentemente con i propositi espressi dopo le rilevazioni di carattere ambientale forniti dal Consorzio Mario Negri Sud, è stato utilizzato un rivestimento del manto stradale ecoattivo fotocatalitico, che abbatte cioè gli inquinanti dell'aria (monossido di carbonio, biossido di azoto, biossido di zolfo, benzene, particolato fine ed altri) attraverso il processo della fotocatalisi, che si attiva grazie all'azione combinata della luce (solare o artificiale) e dell'aria.
«La scelta di questo prodotto», spiegano dal Comune, «presenta molteplici vantaggi: ha una durata di almeno 10 anni e garantisce un'aderenza superiore al normale asfalto. Assicura l'abbattimento delle sostanze inquinanti da emissioni prodotte dai veicoli con minori costi di manutenzione. Neutralizza la carica acida contenuta nelle acque piovane e può essere caratterizzata cromaticamente, con un'ampia scelta di colori».
La nuova strada sarà intitolata a Sandro Pertini.

La cerimonia di inaugurazione riguarderà anche l'area del piazzale del polo scolastico, attrezzata a verde, con fontana, viabilità e spazi di parcheggi.
Il piazzale sarà invece intitolato “Largo Karol Wojtyla”.
Questo importante appuntamento è il primo di una lunga serie di inaugurazioni che vedranno, in un futuro molto prossimo, mettere a disposizione della cittadinanza anche un nuovo giardino Baden Powell, (fondatore nel 1907 dei movimenti mondiali dello scoutismo e del guidiamo) il nuovo municipio, la nuova piazza, il nuovo complesso parrocchiale, la nuova cittadella dello sport e la nuova scuola elementare di San Giovanni alta. Dopo quasi un decennio di tempo inutilmente sprecato, il vecchio progetto ha, infatti, ripreso corpo e consistenza.
La realizzazione della piazza e della scuola di San Giovanni alta per una spesa complessiva di 1.850.000,00 euro ha già avuto inizio dallo scorso mese di marzo.
Un accordo recentemente raggiunto fra Comune e Chiesa consente infatti di posizionare meglio l'edificio scolastico per far residuare maggiore spazio a beneficio della piazza e di realizzare nel retro della stessa chiesa nuovi e ampi spazi da destinare a piano terra, a servizi della Parrocchia e a servizi comunali.
«Sono scelte di grande coraggio, responsabilità e sacrificio - ha detto il sindaco di San Giovanni Teatino Verino Caldarelli - che nel tempo ci auspichiamo possano produrre i frutti sperati. Un progetto, un'azione - ha precisato - dei quali tutti devono sentirsi protagonisti e non semplici testimoni per poter dare un contributo nello scrivere una pagina fondamentale della storia del nostro paese».

14/09/2007 9.15