Smaltimento rifiuti, a Luco dei Marsi la lotta continua

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1549

LUCO DEI MARSI. Il Comune tira il freno a mano sul progetto Mirror e ci ripensa anche grazie alle 3mila firme dei cittadini. In programma una manifestazione per dire nuovamente no al progetto
Dopo aver conosciuto meglio i dettagli tecnici dell'impianto smaltimento rifiuti tossici e pericolosi (progetto Mirror) sul suolo del Comune di Luco dei Marsi, l'amministrazione comunale luchese ha ritirato la disponibilità dei terreni (precedentemente concessa) impegnandosi a sospendere la procedura V.I.A. (Valutazione di Impatto Ambientale) in atto presso la Regione.
Questo, grazie alle 3.000 firme raccolte presso la popolazione, da parte dell'associazione apolitica e apartitica "AttivaMente Luco", che ha contribuito appassionatamente a colmare il vuoto informativo intorno al progetto della Mirror.
Il 6 settembre l'associazione si è rivolta al sindaco per sollecitare l'ufficializzazione delle intenzioni espresse dall'amministrazione comunale.
Il 7 settembre, presso la Pro-Loco di Borgo Incile, il Comitato Fucino Attivo ha tenuto una riunione in cui si è stabilito che «il comune di Luco dei Marsi deve produrre in tempi rapidi un atto amministrativo valido per l'annullamento del progetto Mirror».
In attesa di atti definitivi, continua la raccolta firme in tutta la Marsica e la sensibilizzazione dei cittadini per impedire la costruzione dell'impianto. Si sta organizzando anche una grande manifestazione a Luco dei Marsi per chiudere definitivamente la possibilità del nuovo progetto e verrà fatta formale richiesta all'Arssa, alla Confederazione Italiana degli Agricoltori (CIA) e alla Confcoltivatori, di aderire alla posizione della Coldiretti, «esprimendo contestualmente una netta disapprovazione per questo colpevole silenzio».
Intanto, domenica 16 settembre alle ore 18.00 si terrà una conferenza indetta dall'associazione AttivaMente Luco presso la sede della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Luco dei Marsi in cui è stata invitata tutta l'amministrazione comunale e altre autorità competenti.
In questa conferenza verranno trattati i punti di maggior rilievo della vicenda relativa all'impianto di smaltimento rifiuti del progetto Mirror – Micron e verrà data voce a tutti coloro che vogliono esprimere la propria contrarietà alla realizzazione dell'impianto.
La popolazione marsicana è invitata a partecipare per ribadire ancora una volta l'impegno sociale a tutela del nostro ambiente.


13/09/2007 11.31