Evasione di 6,5 milioni di euro per una società di Avezzano

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

869


AVEZZANO. La scoperta è arrivata appena in tempo.
Una evasione di imposte dirette e indirette di 2 milioni e mezzo di euro oltre alla mancata dichiarazione al fisco di ricavi per oltre 4 milioni. A scoprire l'evasione fiscale di una società di capitali di Avezzano sono stati i militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza dell'Aquila.
La società, evasore totale, era amministrata formalmente da un prestanome ma di fatto controllata da un imprenditore locale, F.A., di
45 anni, già noto alle Fiamme Gialle per aver gestito, in passato, una ditta individuale, poi fallita, ed un'altra società di capitali che, per eludere i controlli, aveva trasferito fittiziamente all'estero la propria sede.
Le indagini della finanza si sono concluse appena in tempo considerato che le quote della società controllata erano state cedute e che la stessa era in procinto di trasferirsi in altra località per far disperdere le proprie tracce.
Sia il prestanome che l'imprenditore sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per reati fiscali.

04/09/2007 14.49