A San Valentino si ricontano le schede elettorali

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3379

SAN VALENTINO IN A.C. Il Tar si è pronunciato ieri sul ricorso presentato in seguito alla consultazione elettorale che ha portato alla vittoria di misura dell'attuale sindaco. Il Tar ha disposto il riconteggio con il quale si stabilirà con certezza se vi siano stati errori o omissioni.
«Esprimo viva soddisfazione per la decisione del Tar” – queste le parole con le quali Angelo D'Ottavio, candidato alla carica di Sindaco nel comune di San Valentino in A.C. nelle ultime consultazioni amministrative – ha accolto il pronunciamento del Tar di Pescara in merito al ricorso presentato dalla lista civica “Aria Nuova” che lo appoggiava».
«L'ordinanza con la quale si richiede il riconteggio di tutte le schede elettorali – ha proseguito D'Ottavio – dimostra che gli elementi da noi forniti in sede di ricorso hanno avuto fondamento. Non posso che essere pienamente soddisfatto di questo primo risultato. Alla nostra lista sono stati assegnati – a questo punto possiamo dire in via provvisoria – 606 voti contro i 609 dei nostri avversari. Nell'argomentare il ricorso abbiamo descritto in modo preciso e puntuale perché diverse schede erano state ingiustamente o assegnate alla controparte o annullate. Ciò ci ha penalizzato ed ha fortemente compromesso il risultato di una competizione giocata sul filo di lana. Nell'urna è conservata, comunque – ha concluso D'Ottavio – la volontà popolare che emergerà in tutta la sua forza entro l'8 ottobre, data entro la quale deve essere depositato il nuovo verbale di verifica».
Resterebbe aperto tuttavia l'altro vizio di sostanza sollevato dai ricorrenti rispetto alla ammissibilità della lista proclamata vincitrice in via provvisoria.
27/07/2007 15.03