L’Aquila: acceleratore sull’e-government negli enti locali

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

897

L’AQUILA. La creazione dell’Ali, Alleanza locale per l’innovazione dell’area aquilana, struttura finalizzata a incrementare l’efficienza e l’efficacia dei servizi resi dal Comune capoluogo e da quelli del circondario attraverso l’innovazione tecnologica, sarà al centro di una giornata di studio in programma venerdì 27 luglio, a partire dalle 9, a Palazzetto dei Nobili.
«Il Comune dell'Aquila – ha spiegato l'assessore all'Innovazione tecnologica e all'Informatizzazione, Pierluigi Pezzopane – è capofila di un'aggregazione di enti che ha portato alla costituzione del Cst, il Centro servizi territoriali, e la cui evoluzione determinerà la realizzazione dell'Ali, seguendo la nuova impostazione voluta dal ministero delle Riforme. Una sorta di ‘patto per l'innovazione', in chiave di semplificazione, che non riguarda solamente l'informatizzazione, ma che sia capace di diffondere saperi e metodi anche ai Comuni di piccole dimensioni e che avrà il compito, per l'appunto, di incrementare la soddisfazione dei cittadini attraverso una risposta più rapida ed efficace alle loro richieste, con l'ulteriore beneficio di un contenimento dei costi, in virtù di tale cooperazione intercomunale. Questo, attraverso la realizzazione di sistemi di e-government che oggi rappresentano una vera e propria svolta nella pubblica amministrazione».
«Inoltre – ha aggiunto Pezzopane – tale operazione è perfettamente in linea con quanto contenuto nel programma del sindaco Massimo Cialente, che dedica ampio spazio al coinvolgimento dei Comuni del territorio aquilano».
Pezzopane ha inoltre precisato che la Municipalità del capoluogo, proprio in questo ambito, «sta procedendo alla definizione di due progetti che portino all'avvio di modernissimi sistemi tecnologici per tutti gli enti aderenti. Progetti finanziati dal Cnipa e dalla Regione. Per tale motivo, la giornata di studio del 27 luglio sarà molto importante per gli amministratori locali – ha detto ancora Pezzopane –. Verranno analizzati gli esiti di alcuni questionari inviati agli enti interessati, dai quali emergerà lo stato attuale dei servizi resi e grazie ai quali sarà possibile pianificare l'incremento degli stessi, sia in termini di quantità che di qualità, attraverso gli strumenti dell'innovazione tecnologica. Venerdì, dunque, l'appuntamento per gli enti sarà di fondamentale rilevanza».
I lavori saranno introdotti dal sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente, dall'assessore regionale agli Enti locali, Giovanni D'Amico, dalla presidente della Provincia, Stefania Pezzopane, e dal presidente dell'Anci Abruzzo, Antonio Centi.
Nicola Melideo, direttore dell'area innovazione per le regioni e gli enti locali del Cnipa, terrà un intervento sul tema “La pubblica amministrazione locale nel nuovo sistema di e-government”, mentre Nello Ventresca, direttore dei sistemi informativi della Regione Abruzzo, parlerà sulle politiche regionali a supporto dell'innovazione. Il ruolo di Ancitel in questo ambito sarà descritto da Valentino Di Toma, dell'Ancitel Abruzzo, e a Paola D'Ascanio, dirigente del settore Pianificazione, Programmazione e Rapporti con l'Unione europea del Comune dell'Aquila, sarà affidato il compito di spiegare le caratteristiche del progetto per la costituzione del Cst-Ali. Spazio anche al progetto Intema 2000, che sarà illustrato dal responsabile, Leonardo Giacometti. Le conclusioni saranno tirate dall'assessore Pierluigi Pezzopane.

26/07/2007 9.22