Traffico Roma- L'Aquila: «con le nuove complanari fila tutto più liscio»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1229

L'AQUILA. Saranno realizzate delle complanari sull'autostrada A24, dal casello di Roma fino alla tangenziale, per rendere più rapido e meno caotico il collegamento tra la Capitale e L'Aquila.
Lo ha assicurato il Ministro per le Infrastrutture, Antonio Di Pietro, che ieri mattina ha tenuto una relazione nel corso della prima riunione della Conferenza nazionale sulle Infrastrutture, organismo di nuova costituzione, che avrà il compito di fornire una collaborazione per il rilancio delle infrastrutture nel nostro Paese e che il Ministro intende trasformare subito in un tavolo permanente di concertazione tra il Governo e le autonomie locali.
«Di Pietro», ha spiegato il sindaco dell'Aquila Massimo Cialente, «ha sottolineato l'enorme difficoltà che esiste attualmente sull'A24, dove la congestione del traffico nel tratto verso la Capitale vanifica la rapidità dei tempi di percorrenza dal capoluogo d'Abruzzo e, pertanto, la necessità di porvi rimedio attraverso le complanari».
«Per anni», ricorda ancora il sindaco, «ho portato avanti questa battaglia insieme al sindaco di Roma, Walter Veltroni, al Ministero ed a quanti hanno creduto nel progetto di creare un luogo di scambio a Lunghezza per accelerare i tempi di raggiungimento della Capitale. In questo modo dal 2012 i rapporti tra L'Aquila e Roma diventeranno ancora più stretti e solidi».
Ad occuparsi della questione sarà la prima delle sei commissioni in cui la Conferenza nazionale sulle Infrastrutture è stata suddivisa, vale a dire la commissione per le aree urbane, nella quale è stato inserito Cialente. «Sarà possibile, pertanto, poter effettuare un monitoraggio diretto dell'evoluzione del progetto delle complanari dell'autostrada».

13/07/2007 8.01