Tagliacozzo, 1.000 metri d'altitudine, 100 anziani e zero supermercati

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1027

TAGLIACOZZO (AQ). A Poggio Filippo, contrada di Tagliacozzo (L'Aquila), a 1.000 metri di altitudine, abitano circa cento persone, perlopiù anziane. Lì di giorno c'è ben poco da fare. E' stato chiuso anche l'unico negozio di generi alimentari che forniva un pubblico servizio «di notevole valenza», lo definisce il consigliere regionale dei Verdi Walter Caporale che ha presentato una interrogazione urgente sulla questione.
Il negozio è stato per 80 anni al servizio della popolazione, ora soprattutto di anziani, che si riforniva di generi di prima necessità come pane, pasta, latte, frutta, verdura. La chiusura del supermercato sarebbe dovuta ad un provvedimento comunale che chiede l'autorizzazione della Asl, a seguito del cambio di gestione del generi alimentare.
Il gruppo dei Verdi ha, dunque, chiesto all'assessore regionale alla Sanità, Bernardo Mazzocca, «di attivare tutti gli uffici competenti per permettere la regolare ripresa di questo pubblico servizio interrotto». «E' importante», ha spiegato Caporale, «che la Regione intervenga per garantire a tutti i cittadini, soprattutto anziani, che vivono nei tanti paesini montani della nostra terra, tutti i servizi minimi vitali e quindi anche l'approvvigionamento degli alimenti di prima necessità».

10/07/2007 10.00