Incidente stradale, muore bimbo di 4 anni su A24. Ferita la madre

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

6542

Incidente stradale, muore bimbo di 4 anni su A24. Ferita la madre
RIETI. Viaggiava a bordo del fuoristrada Land Rover la famiglia Lulli, due genitori Tonino di 44 anni e Stefania Napolitano di 42. Con loro i due figli, Alessandro di soli 4 anni e la figlia di 14. MORTA STAMATTINA ANCHE LA MAMMA
Ieri pomeriggio la tragedia che ha spezzato la famiglia: l'auto è finita contro il guardrail dove c'è un cambio di carreggiata, appena fuori la galleria di San Rocco, direzione L'Aquila nel territorio comunale di Borgorose, provincia di Rieti.
Il colpo è stato fatale per il piccolo Alessandro.
Al volante della vettura c'era l'uomo, accanto la moglie con figlioletto in braccio e dietro l'altra figlia, con le cinture allacciate, che ha 14 anni.
Il bambino, Alessandro, è morto e la madre è rimasta gravemente ferita e portata all'ospedale dell'Aquila con l'eliambulanza.
Il padre e la sorella della vittima, lievemente feriti, sono stati trasportati all'ospedale di Avezzano.
La dinamica dell'incidente deve ancora essere accertata e la testimonianza del guidatore potrà fare piena luce su cosa sia successo.
Il tratto autostradale è rimasto chiuso al traffico per circa un'ora.

10/07/2007 9.03




MORTA ANCHE LA MAMMA


Anche la mamma del piccolo Alessandro non c'è l'ha fatta ed è deceduta questa mattina all'ospedale dell'Aquila. Salgono così a due il numero delle vittime del grave incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio lungo l'autostrada A24, direzione l'Aquila.
Nel violento impatto Alessandro è stato scaraventato fuori l'abitacolo del fuoristrada, ed è morto sul colpo. La madre del piccolo era stata trasferita nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale dell'Aquila, dove è deceduta questa mattina, per i gravi traumi riportati.
Tonino Lulli, che ieri era alla guida del mezzo, è invece ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Avezzano mentre Ilaria, uscita indenne dall'incidente è stata affidata ad alcuni parenti. Sul caso è stato aperto un'inchiesta.

10/07/2007 10.57



(Foto: www.ilficcanaso.info )