Respinto dalla ex si dà fuoco

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1221

VASTO. Voleva riconquistarla ma non ci è riuscito. Così ha optato per un gesto estremo, per mostrare tutto il suo dolore. M.B. 33 anni si è dato fuoco davanti casa della sua ex, B. S di 30 anni nel quartiere San Paolo.
E' accaduto ieri sera, dopo l'ennesimo tentativo di ricucire un rapporto sentimentale ormai alla deriva. Ma la ragazza non ne ha voluto sapere.
Lui si è presentato fuori casa della donna e incurante della presenza di molte persone sulla strada ha fatto la sua dichiarazione.
Ma lei non si è lasciata convincere e ha tentato di spiegargli che tornare insieme non era quello che voleva. Lui ha minacciato di darsi fuoco, lei quasi non gli ha creduto.
Ma lui lo ha fatto sul serio. Il sentirsi rifiutato ha fatto scattare nel giovane un raptus: si è versato della benzina sui vestiti sotto lo sguardo incredulo e spaventato dei passanti, poi ha acceso l'accendino e si è dato fuoco.
Il suo corpo è stato avvolto subito dalle fiamme. La donna è corsa in casa a chiamare i carabinieri e solo l'arrivo di due militari sul posto ha evitato la vera tragedia.
I due hanno spogliato l'uomo e lo hanno avvolto in una coperta. Un ambulanza del 118 lo ha trasportato all'ospedale San Pio di Vasto dove gli sono state riscontrate ustioni di primo grado.
Adesso il ragazzo si trova alla casa di cura Villa Serena di Chieti.
Per lui è stato disposto un un trattamento sanitario obbligatorio.
Secondo i carabinieri l'uomo non è nuovo a gesti estremi.

05/07/2007 10.00