Patente a punti, se sei buono 4 bonus

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3586

LA NOVITA’. Se sei buono un tempo ti tiravano le pietre. Adesso, invece, il codice della strada ti regala quattro punti bonus per premiare gli automobilisti integerrimi.
Raddoppia così (da due a quattro) il bonus per la patente degli automobilisti che durante l'anno non hanno commesso infrazioni, grazie ad un emendamento di Simone Baldelli di Forza Italia al testo di modifica del codice della strada approvato dall'Aula della Camera. L'emendamento Baldelli è stato approvato pressoché all'unanimità.

SANZIONI DURE PER OMISSIONE SOCCORSO


Più gravi, invece, le sanzioni per chi omette di prestare soccorso sulle strade perchè ubriaco o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti: si rischia l'arresto da tre ad otto anni. Lo prevede l'articolo 15 del testo di modifica del codice della strada approvato ieri dall'Aula della Camera. Se c'è recidiva, la pena può salire fino a 10 anni. Aumenta anche la pena (da 2 a 6 anni, attualmente da 1 a 5) per l'omicidio colposo se chi ha investito una persona e' ubriaco o drogato, e quella per le lesioni personali colpose (un terzo in piu' al responsabile).

SERVIZI SOCIALI ALTERNATIVI A CARCERE


Chi dovrà essere arrestato perchè guidava in stato di ebbrezza o sotto effetto di droghe potrà essere affidato ai servizi sociali in alternativa al carcere: ad esempio, per assistere le vittime di incidenti stradali. Inoltre tutte le discoteche ed i locali di intrattenimento dove si vendono alcoolici saranno obbligati a esporre sempre tabelle che indichino quali bevande ed assunte in quali quantita' fanno superare i limiti previsti dalla legge per la guida in stato di ebbrezza: lo prevede l'articolo 16 del testo di modifica del codice della strada approvato dall'Aula della Camera.

PIU' TEMPO PER I RICORSI AI PREFETTI

Aumenteranno da sessanta a novanta i giorni a disposizione degli automobilisti per beneficiare del pagamento in misura ridotta delle contravvenzioni e per presentare ricorso al prefetto contro di esse: è quanto prevede l'articolo 14 del testo di modifica del codice della Strada approvato oggi dall'Aula della Camera.

27/06/2007 11.10