Morto don Alberto Rainaldi

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1352

POPOLI (PE). È morto ieri mattina don Alberto Rainaldi, presbitero dell'Arcidiocesi di Chieti – Vasto. Don Alberto era nato 74anni fa a Caramanico e fu ordinato sacerdote nel 1948 a Chieti.
I primi passi del suo ministero furono svolti nella parrocchia di Tocco da Casauria come viceparroco, quindi nel 1950 fu vicario di Mons. Antonio Iannucci, allora Parroco di Sant'Agostino a Chieti.
Dopo la nomina di monsignor Iannucci a Vescovo di Pescara, don Alberto rimase come parroco a Sant'Agostino fino al 1980, quando tornò nella natia Caramanico quale parroco di San Nicola.
Negli anni teatini don Alberto collaborò con passione e dedizione con gli Arcivescovi che si alternarono nella cura pastorale di Chieti – Vasto; in particolare fu stretto il rapporto di don Alberto con monsignor Capovilla, che appresa la notizia della scomparsa ha telefonato al nipote del defunto, Bernardo Mazzocca, assessore Regionale alla Sanità, per esprimergli il suo commosso cordoglio.
A Chieti don Alberto fu anche assistente del gruppo Chieti 2 del movimento scout, al quale il sacerdote fu sempre legato da una speciale sollecitudine pastorale.
Negli ultimi anni, malgrado il peggiorare delle condizioni di salute, don Alberto si è sempre prodigato nel ministero sacerdotale, anche quando il suo fisico aveva iniziato a non sostenerlo più. Lo scorso Natale, malgrado tutto, volle celebrare lo stesso la Santa Eucarestia nella sua amata chiesa di San Nicola.
La salma di don Alberto è stata visitata ieri pomeriggio da monsignor Bruno Forte nell'ospedale di Popoli, nel quale il presbitero ha concluso i suoi giorni.
I funerali si svolgeranno oggi 25 giugno, alle ore 18,00, nella chiesa di San Nicola a Caramanico.

25/06/2007 9.19