"L’altro Toto". Giuseppe Spadaccini vola più in alto con 10 nuovi superjet

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3470

PESCARA. Alenia Aeronautica e Sukhoi hanno annunciato nel corso del salone aeronautico Le Bourget, un ordine per 10 esemplari del SuperJet 95LR in versione a 98 posti, più altri 10 esemplari in opzione da parte di Itali Airlines. L’ordine è valutato complessivamente circa 280 milioni di dollari. I primi esemplari saranno consegnati nel 2009 e tutti i 10 aerei saranno in servizio con Itali Airlines entro il 2011.

PESCARA. Alenia Aeronautica e Sukhoi hanno annunciato nel corso del salone aeronautico Le Bourget, un ordine per 10 esemplari del SuperJet 95LR in versione a 98 posti, più altri 10 esemplari in opzione da parte di Itali Airlines.
L'ordine è valutato complessivamente circa 280 milioni di dollari.
I primi esemplari saranno consegnati nel 2009 e tutti i 10 aerei saranno in servizio con Itali Airlines entro il 2011.

E' il consolidamento del decollo della piccola compagnia aerea che fa capo a Giuseppe Spadaccini, che ha iniziato come pilota e vincitore dell'appalto della protezione civile per lo spegnimento degli incendi nel territorio nazionale. Potrebbe essere considerato “l'altro Toto”, a dimostrazione di come la terra d'Abruzzo riesca a partorire storie di imprese che crescono e si impongono nel mercato nazionale ed internazionale.
I Superjet 95LR sostituiranno nella flotta di Itali Airlines gli MD/80 e e i Domier 328 Jet in servizio garantendo un ottimizzazione della capacità offerta. Con i nuovi aerei la Compagnia aerea basata a Pescara, incrementerà la propria offerta di voli su due snodi nazionali di Malpensa e Fiumicino ed attiverà una serie di nuovi collegamenti internazionali, in particolare sulle rotte tra l'Italia e l'Europa orientale.
I Super jet saranno utilizzati anche sull'estesa rete di collegamenti charter gestiti dalla Compagnia per conto di numerosi tour operator nazionali ed internazionali.
L'Itali è la prima Compagnia occidentale ad ordinare il Superjet 95LR, il più moderno ed efficiente velivolo disponibile sul mercato dei velivoli da trasporto regionale.
«Il nuovo Superjet 100 è l'aereo ideale per consentire alla Itali una decisa crescita delle attività sia su base nazionale che internazionale – ha detto Giuseppe Spadaccini, presidente della Compagnia Aerea- la standardizzazione della flotta su una macchina moderna ed efficiente come questo nuovo velivolo porterà sostanziali benefici economici ed operativi rispetto alla flotta attuale, nel difficile mercato italiano ed europeo».
«Siamo molto orgogliosi che sia proprio una compagnia aerea italiana che il cliente di lancio occidentale del Superjet in Europa occidentale – ha dichiarato Giovanni Bertolone, Amministratore Delegato di Alenia Aeronautica- siamo certi che un aereo efficiente ed innovativo come il Superjet contribuirà notevolmente all'affermazione di Itali sul mercato del trasporto aereo italiano ed internazionale.
Il roll-out del primo esemplare del Superjet è previsto per il prossimo mese di ottobre e sarà seguito da un primo volo entro la fine dell'anno. Il primo velivolo entrerà in servizio con il cliente di lancio, la Aeroflot Russian Airlines, nel novembre del 2008».
Itali Airlines è la società impiegata nel trasporto aereo di linea e charter del Gruppo Aeroservices presieduto dall'ingegnere Giuseppe Sapadaccini.
Tale Gruppo comprende altre società impegnate nel settore aeronautico, ognuna delle quali ha un “core business” ben identificato: l'air Columbia flight Academy si occupa della formazione del personale navigante e dei tecnici aeronautici; la San è la società di manutenzione aeronautica, leader tra le società private italiane, con stabilimenti e basi operative dislocate in Italia ed all'estero; la Sorem è la società che gestisce la flotta di velivoli anfibi antincendio CanadAir CL 415 e CL 215 per conto del Dipartimento della Protezione Civile Italiana, del Governo turco e della Municipalità di Istambul.
La Sorem, che è intervenuta per la risoluzione di emergenze antincendio e di protezione civile in molte nazioni (Portogallo, Spagna, Francia, Slovenia, Croazia, Albania, Grecia, sri Lanka etc.) ha anche effettuato la sperimentazione del velivolo Jet anfibio antincendio di fabbricazione russa Beriev BE200 che è in fase di certificazione EASA per lo svolgimento di tale specifica attività di lavoro aereo.

20/06/2007 9.49