Un gruppo di tecnici valuterà i progetti per l’Alto Sangro

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

594

ALTO SANGRO. Un gruppo tecnico, composto dai rappresenti di tutti gli enti locali interessati e dalla Regione Abruzzo, avrà il compito di valutare e predisporre una serie di proposte per il rilancio dell'Alto Sangro. È quanto stabilito nella riunione che l'assessore agli Enti Locali, Giovanni D'Amico, con i responsabili della sua struttura amministrativa ha avuto con il sindaco di Castel di Sangro, Umberto Murolo, e il presidente della Comunità montana Alto Sangro, Pasquale Del Cimmuto.
Proprio la riunione è servita per stabilire l'individuazione di un percorso in grado di arrivare ad un provvedimento speciale, la cui natura verrà poi stabilita dalla Giunta e dal Consiglio regionale, che supporti una serie di attività sul territorio che vanno dal fronte economico e sociale a quello politico-amministrativo.
«La riunione di oggi - spiega l'assessore Giovanni D'Amico - è il primo passaggio dopo l'incontro che alla fine di marzo ho avuto con gli amministratori dell'Alto Sangro. In quell'occasione, si era parlato della necessità di individuare un percorso condiviso in grado di appoggiare lo sviluppo del comprensorio evitando gli errori del passato. Il piano di sviluppo locale dell'Alto Sangro dovrà poi guardare agli strumenti che sono propri delle politiche della montagna. Mi sembra - conclude D'Amico - un buon inizio in grado di aprire le porte al lavoro del gruppo tecnico che, a questo punto, diventa fondamentale».
11/06/2007 15.56