Gli 80 anni della Provincia visti dagli studenti, il Marconi fa incetta di premi

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2436

PESCARA. “Pescara, il nuovo Comune, la nuova Provincia. Curiosando tra gli anni ‘20-’30” è il titolo del lavoro che si è aggiudicato il primo premio del concorso “1927 identità di una Provincia: capoluogo e Comuni del Pescarese tra politica e società” riservato alle scuole superiori, organizzato dalla Provincia di Pescara nell’ambito delle celebrazioni per gli ottant’anni dell’ente.
Il riconoscimento, andato ad un gruppo di studenti del Marconi di Pescara, è stato assegnato dalla giuria formata dai componenti del Comitato storico-scientifico istituito nell'occasione e composto da Vincenzo Centorame, Claudio De Pompeis, Piero Nicola Di Girolamo, Franco Farias, Enzo Fimiani, Sara Follacchio, Luciano Russi, Umberto Russo e Stefano Trinchese. Gli elaborati, premiati da Giuseppe De Dominicis, presidente della Provincia, saranno esposti nella mostra allestita nell'atrio di Palazzo dei Marmi a partire dal prossimo mese di ottobre.
L'elaborato vincitore, che consiste in una mostra documentaria e fotografica contenente un depliant illustrativo e immagini fotografiche, con una riduzione in formato multimediale, è stato realizzato da alunni appartenenti a varie classi. Si tratta di Sara Canale, Elenia Chrissanthakopoulos, Marianna Ciarlariello, Zaira Ciprietti, Raissa Pace, Stefania Ronca della IV “A” del liceo linguistico; Shuyu Guo, Roberta Di Matteo, Erika Gagliardi della IV “B” del liceo linguistico “Marconi”; Eleonora Catanzaro, e Martina Sciarretta della IV “A” del liceo delle scienze sociali; Martina Scorrano della IV “B” del liceo delle scienze sociali; Stefano Mancini, Cecilia Rampioni della IV “B” del liceo scientifico e tecnologico; Valentina Buccella, Danila Dolci e Flavia Di Giampaolo della IV “C” del liceo psico-socio-pedagogico. Come premio andranno in vacanza studio sul lago di Garda e visiteranno “Il Vittoriale”, la principale residenza del poeta Gabriele d'Annunzio, a Gardone Riviera.
Riconoscimenti della giuria sono andati poi ad altri due lavori. Secondo classificato è l'elaborato “La pubblica assistenza nella nuova Provincia di Pescara”: si tratta di una tesina realizzata dagli studenti di varie classi sempre dell'Istituto “Marconi” di Pescara: Giulia Esposito, Federica Fiorda, Natascia El Khalili, Nadia Monaco, Martina Zitelli, Federica Di Cesare, Marta Costantini, Emanuela Torrente, Mirdite Rreshen Margiri della III “D” del liceo psico-socio-pedagogico; Sara Bernabei, Alessia Castiglione, Martina Colalago, Valentina Mancini, Silvia Masciulli, Francesca Trovarelli, della III “C” del liceo linguistico; Silvia Bacci, Annarita Barone, Sabrina Bertini, Alessandra Chiavaroli, Valeria Di Lorenzo, Flavia Di Giampaolo, Valentina Buccella, Danila Dolci, Lucia Miccoli, Alessandra Miccoli, Daniela Fresa e Martina Mincarini.
Terzo classificato è l'elaborato “Un ponte verso il passato. Storia di un monumento simbolo”. Anche in questo caso si tratta di una tesina corredata dalle immagini dell'opera di Nicola D'Antino. Anche in questo caso, protagonisti sono stati gli studenti dell'istituto “Marconi” di Pescara: Simona D'Onofrio, Francesco Claudio Galante, Damiano Lenax, Paolo Mengoli, Francesco Sferrella, Matteo Tolli, Luca Ciabattoni, Matteo Ginnetti, tutti della III “C” del liceo scientifico e tecnologico.
Nell'occasione, De Dominicis e Ileana Irmici, responsabile del settore collezionismo di Telecom Italia, hanno presentato anche la speciale edizione della scheda telefonica raffigurante il disegno realizzato da Giulia di Nicola, alunna della V “B” della scuola elementare Domus Mariae di Pescara, che ha vinto un altro concorso promosso sempre dalla Provincia per l'80esimo della sua nascita.
06/06/2007