Proteste a Roseto per la chiusura del mercato coperto

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

697



ROSETO. Gli artigiani e i commercianti che operano all'interno del mercato coperto di Roseto, lamentando l'impossibilità di aver un colloquio con l'Amministrazione comunale, si sono rivolti all'Associazione provinciale Casartigiani di Teramo, protestando contro la ventilata chiusura della struttura, prevista per settembre.
«I commercianti che operano all'interno del mercato coperto – afferma il presidente di Casartigiani, Giulio Falone – sono soddisfatti dei risultati economici che giornalmente ottengono. Sono d'accordo con l'esigenza dell'Amministrazione comunale di ristrutturare l'immobile per renderlo più agibile, più sicuro e soprattutto più igienico ma manifestano, attraverso una petizione popolare, la forte volontà di restare in tale struttura dopo i necessari lavori».
L'Associazione provinciale Casartigiani di Teramo, a nome delle aziende operanti all'interno del mercato coperto di Roseto, chiede un incontro urgente con il Sindaco Franco Di Bonaventura e l'assessore comunale al Commercio per chiarire la situazione futura di queste imprese.


30/05/2007 13.41