Evasione in alto mare, sequestrato yacht Poncho IV

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1501

PESCARA. La stazione navale della Guardi di Finanza ha sequestrato uno Yacht di 24 metri denominato Poncho IV ormeggiato lungo le banchine del porto turistico di Pescara.
A bordo l'equipaggio, tutto italiano composto da tre persone. La nave, il cui valore supera i cinque milioni di euro, è stata sequestrata, in base al provvedimento del sostituto procuratore, convalidato dal G.I.P della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pescara .

L'unità pur battendo bandiera delle isole Cayman, (Mar dei Carabi) uno dei paradisi fiscali extraeuropei, è di proprietà di una società delle Isole Normanne (Canale La Manica), che rischia la confisca del lussuoso yacht e una multa esemplare da due a dieci volte il valore dell'imbarcazione stessa.
Le indagini della Guardia di Finanza hanno portato alla denuncia degli utilizzatori per violazioni delle leggi doganali comunitarie.
Per ora il Poncho IV resta nel porto: messi i sigilli non può lasciare gli ormeggi, anche se è concesso all'equipaggio di effettuare la manutenzione della prestigiosa e lussuosa imbarcazione.
Il provvedimento fa parte di un'attività strutturata che sta facendo il Reparto Operativo Aeronavale sull'evasione fiscale sia nazionale sia comunitaria nel settore marittimo.

26/05/2006 14.50