Spiagge e fondali puliti, torna l’iniziativa di Legambiente

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

688

ABRUZZO. Compie diciotto anni Spiagge e Fondali puliti, la storica campagna di Legambiente che ogni anno coinvolge migliaia di volontari in tutta Italia e che anche quest’anno porterà in oltre 300 località, migliaia di persone armate di sacchi, guanti e rastrelli su spiagge, arenili, fondali ma anche argini di fiumi e laghi per una grande opera di pulizia dai rifiuti.
«Non è assolutamente tollerabile – dichiara Rebecca Virtù, della segreteria regionale di Legambiente - che le nostre belle spiagge e il mare siano considerati alla stregua di un'immensa discarica a cielo aperto dove gettare indifferentemente dalle cicche delle sigarette ai vecchi sanitari».

Ecco gli appuntamenti di Spiagge e fondali puliti previsti per il fine settimana in Abruzzo:

Domenica a Rocca San Giovanni pulizia della spiaggia in località La Foce con i volontari del Circolo Legambiente Gaia di Lanciano e gli amministratori comunali. La pulizia dei fondali sarà effettuata dai subacquei del Circolo Legambiente Mare di Chieti, dell'associazione subacquea Progetto Mare di San Vito Chietino, dell'associazione subacquea Orsa Minore di Lanciano, dell'associazione di Protezione Civile subacquea Insieme nel Blu di Pescara.
Nel pomeriggio per i ragazzi ci sarà un'interessante lezione di biologia marina.

Ad Alba Adriatica pulizia dell'arenile antistante la Bambinopoli destinata a spiaggia libera ed educazione ambientale per i più piccoli.

I bambini della Scuola Materna di Roseto degli Abruzzi, invece, puliranno l'arenile accompagnati da genitori e maestre presso Cologna Spiaggia.

A Francavilla al Mare si effettuerà la pulizia della spiaggia a sud del Fiume Alento. Ai più piccoli i volontari del Circolo Legambiente Le Diomedee dedicheranno un laboratorio per costruire gli aquiloni e i giochi sulla spiaggia. Non si combatterà, per altro, solo contro i rifiuti in occasione di Spiagge e Fondali puliti: una barca a vela con a bordo i volontari di Legambiente partirà dal porto di Pescara e fotograferà lo stato di salute della costa fino a Rocca San Giovanni. La giornata di pulizia sarà così anche un momento per parlare di condono edilizio, per raccogliere segnalazioni e fare ricognizioni dei luoghi. Legambiente ha lanciato infatti la caccia agli abusi e raccoglie segnalazioni di ecomostri grandi e piccoli e cementificazioni.

Tutte le informazioni per aderire a Spiagge e Fondali puliti sono disponibili sul sito www.legambiente.com o telefonando allo 085.4152645.

Tempi medi di degrado di rifiuti gettati in mare:

Cotton-fioc da 20 a 30 anni
Bottiglie di vetro 1000 anni
Fazzolettino di carta 3 mesi
Polistirolo 1000 anni
Fiammifero 6 mesi
Bottiglie di plastica mai completamente
Mozzicone di sigaretta da 1 a 5 anni
Gomma da masticare 5 anni
Buste di plastica da 10 a 20 anni
Buccia di frutta 1 mese
Prodotti di nylon da 30 a 40 anni
Torsolo di mela da 3 mesi a 6 mesi
Lattine di alluminio 500 anni
Accendino di plastica da 100 a 1.000 anni

25/05/2007 15.00