Micron, silicio e milioni: dal ministero aiuti per gli investimenti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

957

Micron, silicio e milioni: dal ministero aiuti per gli investimenti
AVEZZANO. Nella sede del ministero dello Sviluppo economico, a Roma, è stato ieri stipulato il II Atto integrativo all'Accordo di programma quadro (Apq) in materia di sviluppo locale e riequilibrio aree interne della Regione Abruzzo.
L'Accordo è particolarmente significativo in quanto nella sezione programmatica contiene l'intervento afferente alla domanda di accesso allo strumento di contratto di programma avanzata lo scorso dicembre dalla Micron Technology. Si tratta di un investimento di 3.062 milioni di euro ai quali il Governo parteciperà con 550 milioni di euro. La differenza, pari a circa 2.500 milioni di euro, sarà coperta con i fondi privati della Micron e produrrà un'occupazione aggiuntiva, tra diretta ed indiretta, di altre 1.500 unità circa.
Obiettivo dell'iniziativa è la realizzazione, nell'area industriale di Avezzano, di uno stabilimento per la produzione dei semiconduttori, prodotto di cui il Gruppo Micron è leader mondiale. Il programma di ampliamento delle unità produttive trova fondamento nella necessità di anticipare il mercato globale in ordine alla produzione di piattaforme - wafer - dei sensori di immagine.
Allo stato attuale la produzione della cosiddetta "serie 40" è basata su supporti di 200 millimetri e già di per sè rappresenta una frontiera tecnologica.
Tuttavia, le sfide del mercato globale, la necessità di rispondere tempestivamente alla domanda, le spinte della concorrenza, impongono sin da ora la predisposizione di una linea basata su fette di silicio da 300 millimetri.
L'intesa inoltre prevede, nella sezione attuativa, la razionalizzazione di un intervento infrastrutturale viario con caratterizzazione dell'ingresso al Nucleo industriale di Avezzano dalla superstrada Avezzano-Sora mediante l'adeguamento della viabilità, la creazione di una fermata per autobus e, infine, il miglioramento delle urbanizzazioni e delle sistemazioni esterne, anche attraverso la realizzazione di aree di sosta e parcheggio. L'intervento ha un costo di un milione di euro, coperto interamente dalla quota ordinaria della Delibera CIPE 20/04.
Tali iniziative hanno la finalità di ottimizzare il sistema infrastrutturale complessivo dell'area industriale, con particolare riguardo alle esigenze di ampliamento produttivo programmate dalla Micron.
Infine, nell'Accordo è prevista la costituzione di un Gruppo di lavoro tecnico misto Ministero-Regione che ha lo scopo sia di predisporre un programma di infrastrutturazione pubblica da finanziare in un futuro Apq a servizio dell'area industriale di Avezzano e sia di provvedere all'avvio della procedura preventiva prevista per gli incentivi dalla normativa comunitaria in quanto Grande progetto.
L'Apq è stato sottoscritto per il Ministero da Aldo Mancarti, direttore del Servizio per le politiche di sviluppo territoriale e le intese del Dipartimento per le politiche di sviluppo e coesione, e da Paola De Cesare, direttore della Direzione generale per il coordinamento degli incentivi alle imprese, e per la Regione da Mario Zordan, dirigente della Direzione programmazione, risorse umane, finanziarie e strumentali.

24/05/2007 8.27