BANCHE

Ubi: accordo per 369 dipendenti a casa (anche in ex Carichieti)

Dalla operazione stimato risparmio di 28 milioni dal 2019

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

888

Ubi: accordo per 369 dipendenti a casa (anche in ex Carichieti)

BERGAMO. Ubi banca e i sindacati hanno firmato un nuovo accordo, nell'ambito di quello dell'ottobre scorso, per l'accoglimento di altre 369 domande di ingresso nel fondo di solidarietà del settore.

Lo comunica una nota della banca, secondo la quale le uscite - soprattutto nell'ambito dei tre istituti acquisiti (ex Banca Marche, Etruria e Carichieti) - è prevista già il prossimo ottobre.

Gli oneri pari a circa 55 milioni saranno contabilizzati nel terzo trimestre, mentre i risparmi sono stimati in 28,5 milioni a partire dal 2019.


L’Accordo prosegue il percorso tracciato con l’Accordo Quadro oggetto di comunicato stampa in data 26 ottobre 2017 e riferito, in particolare, all‘integrazione delle 3 Banche nell’ambito del nuovo assetto organizzativo del Gruppo.


«Prosegue, inoltre», spiega la banca, «il piano di ricambio generazionale correlato all’iniziativa di esodo che consentirà, a sostegno anche dell’occupazione giovanile, l’ingresso di circa 120 nuove risorse entro il 2019, unitamente alla conferma di  posizioni a tempo determinato attualmente in essere nel Gruppo. Il presente Accordo rappresenta un’ulteriore fase del processo di razionalizzazione degli organici del Gruppo che proseguirà in linea con le previsioni di Piano Industriale».