IN CONSIGLIO

Sistema. In Consiglio contrapposizione anche sui 46 dipendenti senza stipendio da 5 mesi

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

254

Nuova Pescara, il momento della verità: ultima fase approda in Consiglio regionale

Consiglio regionale Abruzzo

 

 

 

L'AQUILA. Sono 46 i dipendenti per i quali è stata avviata la procedura di licenziamento in capo alla società pubblica Sistema, una partecipata di Tua spa. La società si occupa della vendita dei biglietti,

Ieri se ne è discusso in consiglio regionale ma maggioranza di centrosinistra e opposizione sono rimasti su posizioni inconciliabili nonostante i dipendenti sono da cinque mesi senza stipendio.

L'assemblea regionale, nella seduta pomeridiana, ha approvato con i voti del centrosinistra una risoluzione presentata dal capogruppo di centro democratico, Maurizio Di Nicola, nella quale si impegna la Giunta a fornire indicazioni all'organo gestionale della Tua «per procedere a esperire tutte le azioni possibili atte a proporre al maggior numero possibile di lavoratori di Sistema occasioni di impiego lavorativo con particolare attenzione alle mansioni di 'bigliettazione' e 'autista'».

Il Consiglio ha invece bocciato il documento presentato dal consigliere di Forza Italia Mauro Febbo il quale stamani ha chiesto e ottenuto che una delegazione di lavoratori incontrasse la conferenza dei capigruppo.

«Il centrosinistra, bocciando la nostra risoluzione, ha dimostrato di voler licenziare i lavoratori di Sistema - spiega Febbo - Noi nel documento abbiamo ipotizzato un percorso di salvataggio della stragrande maggioranza del posti di lavoro con grave danno per persone che si trovano di fronte la prospettiva del licenziamento, situazione che si aggiunge al fatto che non ricevono lo stipendio già da cinque mesi».

Nella relazione approvata si dispone inoltre di avviare un'attività di ricognizione delle esigenze di personale in capo alle società a partecipazione pubblica in ambito regionale per favorire, l'acquisizione in servizio di personale dipendente di Sistema iscritto nella piattaforma Anpal.

Infine, il documento prevede che entro 120 giorni dalla sua approvazione, venga predisposta un'iniziativa legislativa regionale finalizzata all'istituzione dell'Agenzia della mobilità regionale e dell'Osservatorio del trasporto regionale, «al fine di poter impiegare la restante parte del personale di Sistema, soggetto alle procedure di licenziamento collettivo, con certezza di copertura finanziaria derivante dalle attività tipiche della istituenda Agenzia della mobilità, attraverso specifica valorizzazione professionale dei lavoratori nelle procedure di selezione pubblica».

 

Il Consiglio regionale d'Abruzzo, nella seduta pomeridiana, ha approvato una serie di disegni di legge riguardanti il riconoscimento di debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive nel settore dei trasporti per oltre tre milioni di euro complessivi. L'assemblea ha anche licenziato il provvedimento sulla partecipazione della Regione Abruzzo ai processi normativi dell'Unione Europea e sulle procedure d'esecuzione degli obblighi europei (fasi "ascendente e discendente"). A maggioranza è stato dato il via libera al progetto di legge riguardante le modifiche alla normativa sulla gestione della fauna ittica e della pesca nelle acque interne.