SCENARI

Sondaggio Rosatellum.info, M5S sbanca in Abruzzo e Pd fuori dai giochi

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

13739

Sondaggio Rosatellum.info, M5S sbanca in Abruzzo e Pd fuori dai giochi

 

 

ABRUZZO. Nei collegi uninominali abruzzesi la sfida è centrodestra contro Movimento 5 Stelle. Il Pd completamente fuori dai giochi.

 

E’ questa la situazione che emerge dai sondaggi pubblicati sulla piattaforma Rosatellum.info ed elaborati da Quorum-YouTrend. I grillini esultano e continuano a credere alla vittoria. Per il centrosinistra, invece, la conferma che le ultime due settimane di campagna elettorale dovranno essere particolarmente intense.

Sul destino dei democrat incombe però anche il risultato degli alleati: come analizzato da You Trend se +Europa di Emma Bonino riuscisse a superare lo sbarramento del 3% il centrosinistra potrebbe contare sempre su 105 seggi: 93 al Pd e 12 a +Europa. Per loro lo scenario peggiore sarebbe invece +Europa sopra il 3%, Civica Popolare e Insieme sotto l’1%. In questo caso il Pd difficilmente potrebbe diventare primo gruppo parlamentare pur non essendo primo partito. Secondo la nostra proiezione, infatti, il centrosinistra si fermerebbe a 98 seggi, di cui 86 al Pd e 12 a +Europa.

 



IN ABRUZZO

Secondo la rilevazione, in Abruzzo quattro collegi uninominali su cinque della Camera e i due del Senato potrebbero andare ai pentastellati. La rilevazione è stata fatta lo scorso 9 febbraio, quindi prima della bufera sui rimborsi non restituiti da alcuni parlamentari a 5 Stelle, che non si sa quanto potrà incidere sul risultato elettorale.

Andando a guardare nel dettaglio al Senato  Collegio 1 Pescara-Chieti il dato è incerto  ma Primo Di Nicola, fresco di arruolamento politico nel M5S viene dato in vantaggio su Antonella Di Nino di Forza Italia.

Al Senato Collegio 2 L'Aquila-Teramo, invece, risultato incerto con Emanuela Papola del M5S in vantaggio su Gaetano Quagliariello di Noi con l'Italia.

Alla Camera Collegio 1 L'Aquila viene dato per incerto al centrodestra con il candidato pescarese Antonio Martino di Forza Italia in vantaggio su Giorgio Fedele del M5S.

Alla Camera Collegio 2 Teramo, invece è in vantaggio il manager dalle 2 preferenze Antonio Zennaro del M5S su Lucrezia Rasicci della Lega.

Alla Camera Collegio 3 Pescara il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Andrea Colletti viene dato in vantaggio su Guerino Testa, appena transitato in Fratelli d'Italia, creando anche qualche spaccatura interna.

Incerto il seggio per il Collegio 4 Chieti dove comunque l’uscente Daniele Del Grosso del M5S viene dato  in vantaggio sull’assessore teatina Emilia De Matteo di Forza Italia.

Il Collegio 5 Vasto viene dato per incerto ma Carmela Grippa del M5S è in vantaggio sull’ex presidente della Provincia di Chieti Enrico Di Giuseppantonio (Noi con L'Italia).




I VARI SONDAGGI

I dati del sondaggio di Rosatellum.info è molto diverso dalle ultime rilevazioni fatte anche dalla stampa locale ma non si discosta, invece, di molto dal quadro generale della rivelazione fatta da PrimaDaNoi.it dove i grillini sembrano in netto vantaggio in termini di voti. Gli ultimi dati ufficiali non registrano, invece, difficoltà per il Partito Democratico. Secondo il sondaggio Piepoli dell’8 febbraio il M5s sta al 27, Pd al 25, altri del centrosinistra al 4,8, Forza Italia al 16, Lega 13% e altri del centrodestra 2,5. Liberi Uguali al 6,5%.

Il sondaggio Tecnè del 7 febbraio, invece, vede il Movimento 5 Stelle primo partito con il 28%. A seguire Pd con il 22%, altri centrosinistra 3,6%, Forza Italia al 18,3%, Lega al 13%, altri del centrodestra al 3,1%, Liberi e Uguali al 5,7%.

Secondo il sondaggio di Format Research (1.000 interviste telefoniche andate a buon fine) del 12 febbraio, il partito degli astenuti in Abruzzo è al momento al 36,9%. Gli indecisi, invece, sono il 23%. Il M5S è il primo partito con una forbice che oscilla tra il 26 e il 32% ma ad avere la meglio sarebbe la coalizione di centrodestra con il 35,6.

Terza la coalizione del centrosinistra con il 27,1. Liberi e Uguali al 6%.