Migliore stampante a getto d’inchiostro 2020

Nonostante tutti i documenti utili e le foto siano conservati al sicuro all’interno del vostro PC o nell’hardisk, sentite comunque la necessità di stamparle?

Dovete stampare dei pass per un concerto o dei documenti personali, ma l’avete ricordato solo la notte prima?

Forse quello che vi serve è una stampante!

Nonostante il suo mercato abbia subito un calo ripidissimo nell’ultimo decennio, la stampante a getto d’inchiostro rimane ancora un oggetto utile e ricercato dai consumatori.

Si potrebbe pensare che è possibile farne a meno, ma la verità è che prima o poi servirà sempre per stampare qualcosa.

Sarebbe sempre bene tenerne una in casa, sia per lavoro o per esigenze personali.

D’altronde, oggi, le troviamo in formati davvero smart, con dimensioni ridotte e sempre connesse ai nostri dispositivi.

La stampante a getto d’inchiostro era stata soppiantata dalle stampanti laser, ma grazie ai suoi formati ridotti e ai costi altrettanto bassi è tornata alla ribalta e ci ha fatto riflettere sulla sua utilità.

I modelli disponibili oggi sono tantissimi, e sono ideali per ogni esigenza.

Vi guideremo attraverso un’analisi delle migliori!

 

Le migliori stampanti a getto d’inchiostro: classifica top 4

Stampante a getto d’inchiostro HP Deskjet 3760

Caratteristiche:

La stampante HP Deskjet 3760 è una stampante multifunzione e permette non solo di stampare ma anche scannerizzare.

Può stampare foto direttamente dal cloud o dai social, con l’applicazione HP dedicata e che si trova su Play Store e Apple Store.

Ha delle cartucce con testina integrata. È compatta e pratica, realizzata per occupare poco spazio ed essere funzionale al massimo.

 

Nota dell’editore:

Grazie al servizio HP Istant Ink è possibile ricevete le cartucce di ricambio direttamente a casa vostra.

La stampante è compatibile con i sistemi operativi Microsoft e MAC.

Arriverà completa di cartucce a colori e nere, con cavo di alimentazione e guida d’installazione.

 

Opinioni dei clienti: cosa pensano i consumatori?

Gli utenti hanno recensito positivamente questo strumento in particolare per il rapporto qualità/prezzo. È compatta e si collega facilmente con lo smartphone e altri dispositivi.

Qualche nota negativa per la configurazione, ma sappiamo bene che questo aspetto può essere molto soggettivo.

 

Vantaggi:

-Compattezza;

-Funzionalità;

-Rapporto qualità/prezzo.

Svantaggi:

-Configurazione.

 

Stampante a getto d’inchiostro Epson WorkForce

Si tratta di una stampante multifunzione con stampa in A4 fronte retro, scansione, fax, fotocopie.

Gli inchiostri di alta qualità restituiscono colori vivaci ed è possibile acquistarli singolarmente nel caso dovessero esaurirsi in momenti diversi.

Il suo funzionamento è molto semplice ed intuitivo e tutto può essere impostato tramite il display LCD di cui è fornita.

 

Nota dell’editore:

Si collega facilmente alla rete Wi-Fi con la quale è possibile inviare documenti per la stampa. Si possono ricevere direttamente sul dispositivo grazie a Epson Email Print.

L’alimentatore automatico di documenti, invece, permette di velocizzare le operazioni, con una capacità di 30 pagine e permette di scansionare più pagine.

 

Opinioni dei clienti: cosa pensano i consumatori?

Questa stampante Epson ha raccolto moltissime recensioni positive, e ne hanno valutato positivamente soprattutto la compattezza, la solidità, la qualità dei materiali, la facilità con cui si imposta e soprattutto la possibilità di sostituire una cartuccia singola.

Molto apprezzato anche il design. Qualche nota negativa è stata riservata al display troppo piccolo e alla configurazione, per alcuni risultata macchinosa.

 

Vantaggi:

-Compattezza;

-Qualità dei materiali;

-Design.

Svantaggi:

-Display piccolo.

 

Stampante a getto d’inchiostro Epson Expression Home XP-2105

La stampante Epson Expression Home XP-2105 3 in 1 integra le funzionalità di stampa, scansione e copia.

Offre una qualità di stampa affidabile e dispone di cartucce singole, per una sostituzione semplice in casi di esaurimento dell’inchiostro.

È facile da utilizzare e si collega al Wi-Fi e grazie all’applicazione iPrint di Epson, fornita gratuitamente, è possibile stampare foto direttamente da Facebook. È supportata dalle ultime versioni di sistemi operativi Microsoft e Mac.

 

Note dell’editore:

In base alla frequenza di utilizzo sarà possibile scegliere tra cartucce standard o cartucce XL.

Con queste ultime sarà possibile stampare di più e allo stesso tempo ottimizzare i costi.

 

Opinioni dei clienti: cosa pensano i consumatori?

Secondo gli utenti che l’hanno recensita positivamente è una stampante facile da utilizzare, leggera e poco ingombrante.

Buone le stampe e sembra consumare una normale quantità di inchiostro.

Chi l’ha recensita negativamente si è lamentato soprattutto della lentezza della stampante in generale, in particolar modo in riferimento alla funzione scanner.

 

Vantaggi:

-Facile da utilizzare;

-Leggera;

-Poco ingombrante.

Svantaggi:

-Lentezza.

 

Stampante a getto d’inchiostro Canon PIXMA TS3350

È una stampante a getto d’inchiostro a colori, multifunzione. Si può collegare facilmente ai servizi cloud e all’app dedicata Canon Print.

Dispone di una funzione risparmio energetico e di spegnimento automatico.

 

Nota dell’editore:

Canon mette a disposizione degli utenti un hub di risorse, da cui è possibile scaricare e stampare dei modelli già pronti per biglietti d’auguri e stampe creative in genere.

 

Opinioni dei clienti: cosa pensano i consumatori?

Questa stampante dalle fattezze più classiche e tradizionali ha raccolto molte recensioni positive.

È stata generalmente apprezzata per il buon rapporto qualità/prezzo, l’installazione semplice e le funzionalità.

Non è stata apprezzata da qualcuno per i materiali leggeri e per la difficoltà di configurazione.

 

Vantaggi:

-Rapporto qualità/prezzo;

-Installazione semplice.

Svantaggi:

-Materiali leggeri;

-Configurazione macchinosa.

 

Come scegliere la vostra stampante a getto d’inchiostro?

Innanzitutto, bisognerà stabilire cosa intendete fare con la vostra stampante. Se volete solo stampare documenti o piccoli saggi, probabilmente sarà meglio acquistare una stampante a getto d’inchiostro.

 

Ecco qualche esempio di utilizzo

La userete per la casa?

In questo caso sarà opportuno acquistare una stampante a getto d’inchiostro all-in-one.

Con caratteristiche adatte a tutti i membri della famiglia, una stampante di questo tipo rappresenta l’opzione ideale per essere utilizzata con più dispositivi.

Sarà utile per stampare ricerche scolastiche, copiare le ricette dai libri di cucina e scannerizzare i documenti.

Avete una piccola azienda o un ufficio domestico?

Se vi basterà solo stampare documenti, allora potrete considerare una stampante solo ad inchiostro nero.

Se una stampante a getto d’inchiostro si adatta alle vostre esigenze, potete risparmiare tempo con una stampante supertank che vi permette di stampare più pagine con meno cambi di cartucce.

Volete stampare delle fotografie?

Le stampanti a getto d’inchiostro sono perfette per le foto, poiché sono in grado di stampare immagini chiare e nitide su carta lucida.

Qualcuno in famiglia studia all’università?

La stampante a getto d’inchiostro è perfetta per stampare le pagine di un testo nitido e immagini dettagliate, per esempio della tesi di laurea.

Un’opzione all-in-one vi permetterà anche di eseguire la scansione, la copia e/o il fax, mentre la possibilità di stampa mobile vi permetterà di stampare comodamente dal vostro smartphone o tablet.

Adesso parliamo delle caratteristiche che bisognerebbe tenere d’occhio durante l’acquisto di una stampante:

Qualità di stampa

Questa viene misurata in DPI, ovvero punti per pollice. Più alto è il DPI, migliore è la qualità di stampa, ma anche l’inchiostro verrà utilizzato in quantità maggiori. L’inchiostro generalmente offre maggiori dettagli.

Capacità della carta

Sarebbe bene controllare anche il numero massimo di fogli bianchi che si possono inserire nella stampante. Questo perché nessuno vuole inserire i fogli ogni volta, soprattutto se c’è una certa fretta.

Alimentatore automatico di documenti

Utile per le stampanti all-in-one. Se si scansionano più documenti, l’alimentatore spinge in automatico la pagina successiva per la scansione, senza che sia necessario inserirla manualmente.

Velocità di stampa

Questa viene misurata in pagine al minuto, ed è un parametro utile da conoscere nel caso in cui dovessimo stampare decine di pagine.

Slot per schede di memoria

In questo modo le schede SD possono essere inserite direttamente nella stampante. È quindi possibile selezionare ciò che si desidera stampare dal pannello di controllo della stampante.

 

Le tipologie di stampanti disponibili sul mercato

 

Le stampanti non sono molto diverse da come le ricordiamo qualche decennio fa, sono solo più compatte. È ancora possibile scegliere tra le due tipologie principali: a getto d’inchiostro o laser.

Vediamo le differenze.

 

Stampanti a getto d’inchiostro

Le stampanti a getto d’inchiostro, come ci suggerisce il nome, spruzzano minuscole gocce di inchiostro liquido su una pagina.

Esistono diversi tipi di sistemi di erogazione a getto d’inchiostro, ma la maggior parte dei sistemi utilizza cartucce d’inchiostro separate, ciascuna dotata di una testina di stampa che separa l’inchiostro in goccioline quasi microscopiche.

I sistemi a getto d’inchiostro più professionali di solito hanno testine di stampa separate che possono essere sostituite separatamente. I colori vengono creati combinando diversi inchiostri di base.

Il numero di cartucce d’inchiostro che una stampante a getto d’inchiostro a colori utilizza varia in base al modello.

Le stampanti meno costose di solito usano solo due cartucce: una con inchiostro nero e una che contiene inchiostro colorato, con ciano, magenta e giallo.

La maggior parte delle stampanti a getto d’inchiostro di prezzo medio-basso offre quattro cartucce separate.

Altre stampanti di fascia alta avranno una cartuccia nera diversa per il testo, mentre le stampanti utilizzate dai fotografi o dalle aziende avranno una più ampia selezione di inchiostri colorati.

Ma anche le stampanti meno costose possono finire col farci spendere soldi, a causa delle cartucce.

Una stampante economica può costare dai 50 ai 100 euro, ma un singolo set di cartucce può costare quasi altrettanto.

Ci sono alcune stampanti a getto d’inchiostro, note come stampanti supertank, che permettono di ricaricare i serbatoi, che offrono un costo per pagina inferiore rispetto alle tradizionali cartucce d’inchiostro.

Le stampanti a getto d’inchiostro rappresentano la scelta più quotata per una serie di motivi.

– Poiché le stampanti a getto d’inchiostro sono in genere meno costose delle stampanti laser, sono un’opzione molto utile per gli acquirenti con un budget limitato.

– Le stampanti a getto d’inchiostro a colori sono ottime per lavori che coinvolgono una vasta gamma di colori o grafica complessa. Se avete intenzione di stampare foto o grafici, le stampanti a getto d’inchiostro offrono un’alta qualità, ad un prezzo molto minore rispetto alle stampanti laser.

 

Stampanti laser

Queste tipologie di stampanti utilizzano i laser per creare elettricità statica su un tamburo rotante all’interno della stampante. L’elettricità statica attira il toner, che viene trasportato sulla carta.

Le cartucce di toner costano di più rispetto a quelle d’inchiostro, anche se durano più a lungo dell’inchiostro liquido.

Le stampanti laser tendono a costare inizialmente più delle stampanti a getto d’inchiostro.

Queste sono più veloci delle stampanti a getto d’inchiostro e la qualità della stampa può essere superiore, ma costano molto di più, e a meno che non siano stampanti di livello professionale, il colore non riuscirà ad eguagliare quello di una stampante a getto d’inchiostro, a parità di prezzo.

Se non vi serve per particolari lavori, sarà meglio optare per una più economica stampante a getto d’inchiostro.

 

Stampanti Supertank

A nessuno piace finire l’inchiostro o sostituire le cartucce usate.

Le stampanti Supertank sono dotate di serbatoi ad alta capacità, che consentono di stampare migliaia di pagine prima di costringervi ad occuparvi dell’inchiostro.

Se siete a corto di tempo, è sufficiente riempire i serbatoi con bottiglie d’inchiostro o sacchetti, spesso ad un costo complessivo inferiore rispetto alle cartucce d’inchiostro standard.

 

Per chi rappresentano un’ottima scelta:

Se avete intenzione di fare un sacco di stampe ma temete di dover ordinare e sostituire costantemente le cartucce d’inchiostro, le stampanti supertank sono la soluzione perfetta.

Molti modelli offrono anche un grande valore rispetto alle opzioni di stampanti a getto d’inchiostro standard, a patto che non vi dispiacciano costi leggermente più elevati.

Le stampanti supertank non sono una vera e propria categoria.

Potrete acquistare stampanti a getto d’inchiostro con queste caratteristiche.

Alcuni dei modelli selezionati, infatti, dispongono dell’opzione di ricarica delle cartucce.

 

Quanto costa una stampante a getto d’inchiostro?

È possibile acquistare una stampante a getto d’inchiostro nuova per meno di 50 euro e non c’è bisogno di spendere molto di più per averne una buona.

Le stampanti da noi selezionate partono da un minimo di 50-60 euro per arrivare ad un massimo di 120-150 euro per modelli con più funzionalità e più veloci.

Ne valutiamo la qualità, la velocità e i costi di gestione, e approfondiamo le loro caratteristiche e la facilità d’uso. Ognuna ha il suo posto e il suo scopo.

Vi aiutiamo a restringere la ricerca in modo da trovare la stampante giusta.

Più spendete, più caratteristiche otterrete dalla vostra stampante.

Ma, al giorno d’oggi, anche una stampante scanner all-in-one con Wi-Fi e Apple AirPrint potrebbe costare solo 50 euro.

Per più di 100 euro otterrete funzionalità come l’alimentatore automatico di documenti o la stampa fronte/retro automatica.

In ogni caso ci sono stampanti a getto d’inchiostro per ogni budget.

Acquistare una stampante a getto d’inchiostro è una buona idea?

La necessità di una stampante per la casa o per l’ufficio è aumentata nell’ultimo anno, in cui molti di noi lavorano da casa o seguono lezioni in videoconferenza.

Potrebbe servirvi per stampare fogli di lavoro per i vostri figli.

Oppure potreste aver scoperto improvvisamente che un ufficio vi chiede di spedire un modulo per posta.

Oppure il negozio di fiducia che stampava i vostri moduli ha chiuso e non pare riaprirà molto presto.

Qualunque sia il motivo, è sempre utile avere una stampante in casa.

Le stampanti non sono cambiate molto negli ultimi anni, sono solo diventate più efficienti e meno costose.

 

Perché una stampante wireless è un’ottima scelta?

Una stampante che si collega ad internet e quindi al Wi-Fi, è un’ottima opzione da considerare per il vostro acquisto.

È possibile collegarla a internet senza la necessità di avere un cavo, il che significa che potrete posizionare la stampante in qualsiasi angolo della casa.

Una volta collegata la stampante wireless a internet, potrete accedere a una serie di servizi online, come le applicazioni gratuite per la stampa offerte da brand leader come HP, Epson, Canon.

Tra le altre funzioni online a cui fare attenzione ci sono Apple AirPrint, che consentono di stampare da dispositivi Mac, iPhone e iPad più facilmente, e Cloud Print, che consente una stampa più semplice da programmi e servizi di Google.

 

È meglio preferire un modello dedicato o una stampante all-in-one?

 

Una stampante dedicata o “normale” svolge il suo unico compito, ovvero stampare.

I modelli All-in-one offrono funzioni aggiuntive come la scansione, la fotocopiatura e il fax, e sono disponibili sia per ciò che riguarda le stampanti a getto d’inchiostro sia per quanto riguarda le stampanti laser.

Il vantaggio di una All-in-one è che si può risparmiare spazio ed è meno costosa rispetto all’acquisto di uno scanner, un fax e una fotocopiatrice separati.

Il lato negativo è che una stampante all-in-one non offre generalmente la gamma di funzioni di uno scanner, un fax e una fotocopiatrice dedicati.

E se una delle funzioni di una stampante all-in-one smette di funzionare, dovrete riparare o sostituire l’intera unità.

 

Conclusioni

Insomma, le stampanti a getto d’inchiostro, nonostante abbiano subito un calo negli ultimi decenni, sono ancora sul mercato e ci sono tornate migliorate e più avanzate.

Il vantaggio più evidente delle stampanti a getto d’inchiostro è il costo, oggi davvero molto accessibile, insieme alle funzionalità che si sono evolute.

I nuovi modelli permettono di collegarsi al Wi-Fi e stampare direttamente dal cloud.

Che vi serva per la recente svolta in smart working o semplicemente per emergenze, la stampante a getto d’inchiostro è uno strumento da avere in casa.