Se avete provato diete, integratori, e metodi alternativi per perdere peso senza riuscirci, potrebbe essere il momento di cambiare il vostro approccio, specialmente se siete tra quelli che si pongono spesso degli obiettivi riguardo il dimagrimento, che poi non raggiunge.

Molti di questi si pongono degli obiettivi troppo ottimisti. Anche se è bello che le persone abbiano un’ondata di motivazione, questi tipi di obiettivi possono intimorire e demotivare nel giro di un paio di settimane se le cose non vanno secondo i piani.

È il momento di premere rewind e ricominciare da capo. Sia che il vostro obiettivo sia perdere 10 chili, o mangiare più sano, o scendere di una taglia, abbiamo selezionato dei consigli che vi aiuteranno a raggiungere i vostri obiettivi.

Motivazione per perdere peso: consigli per rimanere motivati a tutti i costi

Fissare degli obiettivi per sé stessi

Vi consigliamo di fissare degli obiettivi su un foglio di carta; questo può aiutare a sentire il piano in modo più personale, invece di scrivere un testo su un telefono o un computer.

Uno studio ha mostrato che coloro che hanno scritto i loro obiettivi (e inviato un rapporto settimanale sui progressi a un amico) avevano più probabilità di realizzarli rispetto a quelli che semplicemente ci pensavano.

Quindi, prendete carta e penna e iniziate a scrivere i vostri obiettivi, seguito da una lista di cinque cose che vi permetteranno di avere successo ogni settimana. Per esempio, fare la spesa il sabato, preparare i pasti la domenica, allenarsi il lunedì e il mercoledì, e assicurarsi di andare a letto entro le 22.00 ogni sera per dormire di più. Queste sono tutte azioni specifiche che possono impegnarvi a fare meglio e che vi aiuteranno a fare progressi costanti verso l'obiettivo di perdere tra mezzo kg e 1 kg a settimana.

Ora non avete solo un obiettivo, ma un piano concreto su come iniziare a lavorare per raggiungerlo. Mentalmente, sarà molto più facile motivarsi a fare la spesa per scegliere ingredienti sani, o uscire per una passeggiata nel quartiere piuttosto che “perdere 1 kg”, che è un concetto più astratto.

Festeggiare le piccole vittorie di ogni settimana

Il bello di suddividere il vostro obiettivo in piccole parti è che hai avrete opportunità per festeggiare.

Dopo aver raggiunto ogni check-point, concedetevi una ricompensa. Alla fine di ogni settimana, prendetevi del tempo per dire a voi stessi che siete orgogliosi dello sforzo e dell'impegno che avete preso con voi stessi.

La ricerca dimostra che questi metodi sono spesso efficaci. Quindi, alla fine di ogni settimana, dopo aver completato gli obiettivi, premiatevi. Anche piccole ricompense possono tenervi motivati.

Prestate attenzione alla vostra routine alimentare

Le persone che scrivono regolarmente tutto ciò che mangiano e bevono hanno generalmente più successo nel perdere kg di troppo. Il motivo? aiuta a mantenere l'attenzione su ogni singolo boccone dato.

Dopo diverse settimane o mesi di dieta, molti di noi si compiacciono di tenere il diario alimentare perché pensiamo di sapere cosa stiamo facendo. Di conseguenza, è fin troppo facile che le dimensioni delle porzioni aumentino gradualmente, che tornino a insinuarsi altri dolcetti e che ritornino le vecchie cattive abitudini, come saltare la colazione.

Non sorprende che la bilancia smetta di muoversi nella giusta direzione e che noi finiamo per sentirci infelici e perdiamo la nostra motivazione a perdere peso.

Se ci avete già rinunciato, riprendete l'abitudine di scrivere tutto ciò che mangiate e bevete, e vedrete che i chili inizieranno a scendere mentre la motivazione aumenterà.

Tagliare le calorie

Potrebbe non sembrare un ottimo modo per motivarvi, ma se l'ago della bilancia è rimasto fermo per diverse settimane, tagliare leggermente l'apporto calorico potrebbe essere tutto ciò che serve per rimetterlo in movimento.

C'è una buona ragione per cui dovreste ridurre il numero di calorie man mano che i chili scendono.

Semplicemente, quando si perde peso, si ha bisogno di meno energia per muoversi, e quindi di meno calorie per continuare a perdere peso allo stesso ritmo.

Chiedi sostegno

Circondarsi di una buona rete di supporto può davvero aiutare a spronarvi, quindi richiedete l'aiuto e il sostegno di amici e familiari.

C'è un amico con cui potresti fare esercizio?

Anche il tuo partner potrebbe fare una dieta più sana?

Potreste incoraggiare i vostri colleghi di lavoro a mangiare una macedonia piuttosto che uno snack al cioccolato ogni pomeriggio?

Questo può essere tutto ciò che serve per tenervi motivati a perdere peso e rimanere in pista.

Non lasciatevi sopraffare dalla paura del fallimento

A volte la paura del fallimento può essere una profezia che si auto-avvera. Ma se seguite le strategie delle persone che hanno già avuto successo, riuscirete a conseguire i vostri obiettivi, perdere i kg in più.

La ricerca ha dimostrato che 1 persona in sovrappeso su 5 ha successo, quando il successo è definito come perdere almeno il 10% del peso e mantenerlo per almeno 1 anno.

Per aiutare a motivare le persone che si sentono scoraggiate circa la loro capacità di controllare il loro peso a lungo termine, abbiamo compilato questa lista di strategie di successo top utilizzate da migliaia di persone che sono state intervistate.

-Essere fisicamente attivi per un'ora o più al giorno, ad esempio camminare per un'ora;

-Seguire una dieta a basso contenuto di grassi e tenere sotto controllo l'apporto calorico complessivo;

-Fare colazione regolarmente;

-Controllare regolarmente il proprio peso, ad esempio una o due volte a settimana;

-Non cadere nella trappola del pensiero “tutto o niente” (in cui ci si sente male se si mangia troppo/mangia un alimento ad alto contenuto calorico, si sente di aver fallito e si continua a mangiare);

-Avere un modello alimentare abbastanza coerente tra i giorni della settimana e i fine settimana;

-Limitare i cibi grassi e zuccherati.

Scegliete dei capi di abbigliamento

Quando il numero sulla bilancia non scende, la vostra motivazione può crollare, anche se gli alti e bassi del processo di perdita di peso sono spesso parte del processo. Piuttosto che soffermarsi sul numero degli accessori, trovate un capo d'abbigliamento po' stretto o che non va molto bene. Durante il processo, provate quel capo o quel paio di pantaloni per vedere se avete fatto dei progressi. Meglio ancora, scattate delle foto dei progressi settimanali o mensili in modo da poter vedere la vostra composizione corporea cambiare nel tempo.

Tenere d’occhio le proprie misure

Se vi sentite giù per il numero sulla bilancia, non c'è niente di male nel limitare le pesate a una volta alla settimana o nell'aggiungere diverse misurazioni per riaccendere la vostra motivazione.

Per esempio, cercate di misurare la vostra percentuale di grasso corporeo, la circonferenza della vita e la circonferenza dell'anca in modo da poter vedere altri numeri che cambiano, in meglio ovviamente.

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.