La pubertà è un periodo incredibilmente complesso e si snoda in un arco di tempo abbastanza lungo, che ha inizio con un aumento degli ormoni, che a sua volta innesca dei cambiamenti al corpo. Il calendario individuale della pubertà di ogni individuo è diverso.

Gli ormoni del corpo sono responsabili dei cambiamenti nel corpo. Questi ormoni iniziano a lavorare sui testicoli, inducendoli a produrre testosterone.

Il testosterone è l'ormone principale deputato per la maggior parte dei cambiamenti che un giovane uomo attraversa.

Ma quando inizia la pubertà?

L'età media in cui i ragazzi iniziano la pubertà è intorno agli 11 anni e mezzo. Tuttavia, può iniziare ovunque tra i 9 e i 15 anni. I cambiamenti fisici di solito impiegano dai 3 ai 4 anni per essere completati.

Di seguito è riportata una panoramica di alcuni cambiamenti fisici che i ragazzi possono aspettarsi durante questi anni.

La crescita del pene: come si sviluppa il sesso maschile?

Ovviamente, quando si parla di sesso maschile, non si fa riferimento solo al pene.

Cerchiamo di andare per ordine, iniziando con l’allargamento dei testicoli e dello scroto.

Migliorare la sessualità maschile con integratori naturali: Sesso più intenso, potente e una migliore resistenza
Consulta questa guida

La pubertà è annunciata da un quasi raddoppio delle dimensioni dei testicoli e del sacco scrotale. Mentre i testicoli continuano a crescere, la pelle dello scroto si scurisce, si ingrandisce, si assottiglia, inizia a pendere dal corpo e a diventare punteggiata da piccolissime protuberanze. Questi sono follicoli piliferi. Nella maggior parte dei ragazzi, un testicolo (di solito il sinistro) pende più in basso dell'altro.

Un ragazzo può avere genitali delle dimensioni di un adulto già all'età di tredici anni o fino a diciotto. Il pene inizia a crescere prima in lunghezza, poi in larghezza. I maschi adolescenti sembrano passare una quantità smodata di tempo a controllare il loro pene e a confrontarsi velatamente (o apertamente) con gli altri ragazzi. La loro preoccupazione numero uno? Senza dubbio: le dimensioni.

Gli-ormoni-della-pubertà

Gli ormoni della pubertà che attivano lo sviluppo del pene

L'ipotalamo e l'ipofisi, che si trovano nel cervello, danno inizio alla pubertà. L'ipotalamo secerne l'ormone di rilascio dell'ormone luteinizzante, che stimola l'ipofisi a secernere l'ormone luteinizzante e l'ormone follicolo-stimolante. L'ormone luteinizzante induce i testicoli a produrre testosterone. L'ormone follicolo-stimolante (più il testosterone) induce i testicoli a produrre sperma.

Il testosterone, quindi, è il responsabile dello sviluppo delle cosiddette caratteristiche sessuali secondarie, che sono deputate alla stimolazione dello sviluppo maschile; tra queste sono include anche le caratteristiche aggiuntive e che non hanno nulla a che fare con la riproduzione, come la peluria e l’abbassamento del tono vocale).

Lo sviluppo di un uomo avviene seguendo una sequenza bene precisa:

  • Allargamento dello scroto e dei testicoli;
  • Allungamento del pene (tra gli 11 anni e mezzo e i 13 anni);
  • Allargamento delle vescicole seminali e della ghiandola prostatica;
  • Comparsa dei peli;
  • Comparsa dei peli sul volto e sotto le braccia (che avviene dopo l'inizio della crescita dei peli pubici);
  • L'eiaculazione diventa possibile (di solito, tra i 12 e i 14 anni).

Lo sviluppo del pene secondo l'età

Nei ragazzi, lo sviluppo del pene inizia di solito tra i 10 e i 16 anni. Una volta iniziata, dura dai 2 ai 5 anni. Ma ogni bambino è diverso. E c'è una vasta gamma per definire ciò che è “normale”.

I ragazzi possono iniziare la pubertà un po' prima o più tardi e finire prima o più tardi di altri ragazzi, o degli amici.

Le persone sono tutte un po' diverse l'una dall'altra, quindi è logico che non si sviluppino tutte allo stesso modo. Non ci sono due persone che si trovano esattamente allo stesso stadio mentre attraversano la pubertà, e ognuno cambia al proprio ritmo.

A che età il pene smette di crescere?

Dai 18 ai 21 anni, è improbabile che il pene continui a crescere in lunghezza o in circonferenza. La linea temporale in cui un pene può crescere può variare da persona a persona. Un giovane potrebbe aver raggiunto le dimensioni definitive del suo pene a 14 anni, mentre un altro potrebbe continuare a crescere fino all'università. Non c'è una regola fissa o veloce qui.

A-che-età-il-pene-smette-di-crescere

Il pene può continuare a crescere dopo la maturità?

Come adulti, abbiamo tutti familiarità con il periodo della prima adolescenza in cui il nostro corpo cambia rapidamente, apparentemente da un giorno all'altro. Per gli uomini, la voce si abbassa, i brufoli spuntano e i peli del corpo iniziano a manifestarsi.

Anche la crescita del pene e dei testicoli inizia durante la pubertà. Questa crescita continua durante e fino alla fine della pubertà.

Detto questo, la linea temporale della pubertà varia da persona a persona.

In generale, la crescita dei testicoli può iniziare intorno ai 10-13 anni e la crescita del pene può iniziare intorno agli 11-14 anni. La pubertà finisce generalmente per i ragazzi tra i 16-21 anni. Questo è il momento in cui il testosterone comincia a stabilizzarsi dopo l'impennata della pubertà.

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.