IL FATTO

Ritrovano messaggio in una bottiglia dopo 132 anni

La scoperta è da Guinnes dei record

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2628

AUSTRALIA. Il 21 gennaio scorso una famiglia Australiana che vive a Perth ha avvistato tra le dune di sabbia una bottiglia con dentro un messaggio arrotolato e legato con lo spago: il loro è stato un ritrovamento da guinnes dei record (quello certificato).


Infatti finora, il il tempo più ampio trascorso tra il lancio e il ritrovamento di un messaggio in una bottiglia era di 108 anni ma la famiglia australiana ha battuto tutti: 132 anni.


Tonya e l’amica Grace insieme alle loro famiglie erano sulle spiagge di Wedge Island in Australia occidentale. Stavano tornando alla macchina quando Tonya ha visto la bottiglia. «L'ho guardata pensando che potesse stare bene a casa mia e quando sono tornato in macchina, l'ho passato alla ragazza di mio figlio, Bree».  

La ragazza, tolto il tappo e guardando dentro, pensava che la bottiglia contenesse una sigaretta poi dopo aver rovesciato la bottiglia, ha scoperto un foglio di carta umido e arrotolato, legato con un pezzo di spago».

Tanta la curiosità di leggere il messaggio «ma era troppo umido per aprirlo senza danneggiarlo» , ha raccontato la donna, così lo abbiamo portato a casa e messo in un forno caldo per alcuni minuti per asciugarlo.

Poco tempo dopo, Tonya sbroglia il biglietto davanti alla sua famiglia e agli amici che subito hanno capito che si trattava di qualcosa di molto vecchio.

Era stampato su entrambi i lati e il testo era perfettamente leggibile. Le informazioni scritte a mano sull'inchiostro erano sbiadite e non erano state notate fino al mattino successivo quando la nota i è completamente asciugata.



L’INCREDIBILE SCOPERTA

Il foglio misurava 20 centimetri per 15: era arrotolato saldamente e fissato con un po 'di spago. Tonya ha slegato con cura la corda e ha srotolato il biglietto. «Si vedeva chiaramente dove il filo aveva fatto del solchi nella carta e questo ci ha suggerito di essere stato in questo stato per un tempo molto lungo».

«La prima cosa che ha attirato la mia attenzione è stata il campo dell'anno, 18__», ha confessato il marito Kym. «Sembrava assolutamente improbabile per noi che il foglio e la bottiglia potessero resistere in mare per così tanti anni».

Le abilità linguistiche di Kym gli hanno consentito di cogliere l'essenza della nota, ovvero una bottiglia è stata gettata in mare e al cercatore è stato chiesto di fornire i dettagli di dove e quando è stato trovato. Il resto del testo è stato quindi inserito su Google Translate.

 

«Si distinguevano  facilmente il giorno e il mese, 12 giugno, ma l'anno è stato più difficile da decifrare. Abbiamo dovuto aspettare una settimana prima che avessimo la conferma che era il 1886».

Questo significava che il biglietto ha vagato per 131 anni e 223 giorni. Anche le coordinate (32.49 e 105.25) erano facili da vedere. La parola "Sud" era visibile accanto a 32.49 ma era difficile distinguere il testo dopo 105.25.

Se fosse "Ost" (est), la bottiglia fu gettata in mare a circa 900 km ad ovest di Mandurah. Ciò significherebbe un viaggio di circa 950 chilometri dalla barca alla spiaggia di Wedge Island. Se fosse stato occidentale, la bottiglia sarebbe stata gettata in mare da qualche parte a ovest del Sud America.

 


LA RICERCA CONTINUA

Il resto della calligrafia era più difficile da decifrare. Kym è riuscito a distinguere le lettere "aula" e immaginava che la nave potesse essere Paula.

La storica marittima tedesca Christine Porr (che lavora anche al Museo di archeologia marittima in Australia) tramite un contatto in Germania ha trovato menzioni della nave Paula, insieme al nome del capitano (O Diekmann), in un bollettino del 1887 di Meteorologia marina tedesca.

La famiglia ha poi scoperto che effettivamente dal 1864 al 1933 l’Osservatorio navale tedesco aveva spinto i capitani delle navi a gettare delle bottiglie in mare, ognuna con un messaggio che indicava la data, il nome della nave, la sua posizione, le coordinate, il porto di partenza e la destinazione.