OPERE PUBBLICHE

Ortona, inaugurato il nuovo mercato coperto

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

464


ORTONA. Riapre il mercato coperto di Ortona dopo un intervento di riqualificazione di 424mila euro.

Alle 9 in punto, questa mattina, sono state riaperte le porte del mercato coperto di Ortona, dopo i lavori di ristrutturazione e riqualificazione che hanno interessato la struttura mercatale al centro della città. Una storia di interventi che è stata ricordata dal sindaco Leo Castiglione accompagnato nel taglio del nastro dal sindaco emerito Vincenzo d’Ottavio e dal senatore Tommaso Coletti.

Il mercato venne chiuso con ordinanza del commissario prefettizio il 21 marzo 2016 a seguito di ispezione dei Nas e dell’Asl.

In quell’occasione furono evidenziate alcune criticità strutturali e operative e l’amministrazione comunale guidata dal sindaco D’Ottavio approvò un investimento di 310mila euro con la devoluzione di alcuni mutui già contratti per altri progetti con la Cassa depositi e prestiti.

Il progetto esecutivo dei lavori di ristrutturazione e adeguamento del mercato redatto dall’architetto Luigi Di Matteo venne avviato alla fine del 2017 e ha riguardato la rimozione di 1.100 metri quadri di eternit dal tetto e la costruzione di una nuova copertura, il consolidamento dei solai, una nuova pavimentazione, la sostituzione dei finestroni e la tinteggiatura interna.

La nuova amministrazione Castiglione ha completato l’intervento stanziando un ulteriore investimento di 64mila euro e 50mila rispettivamente per la sistemazione delle porte d’ingresso e di un impianto antincendio, per l’installazione di 12 box vendita e la tinteggiatura esterna.

Dunque un totale di 424mila per riaprire una struttura rinnovata e con le necessarie autorizzazioni, sanitaria, certificato di prevenzione incendi, collaudo statico dei solai e con gli impianti interni certificati.  

Tra le novità del mercato una nuova procedura per conferire i rifiuti tramite contenitori individuali e un ecobox a disposizione solo degli operatori e forniti dalla società EcoLan e un murales donato dall’associazione Apam e disegnato da Andrea Ranieri che accoglierà consumatori e frequentatori del rinnovato mercato coperto.  

L’opposizione ha contestato il sindaco “colpevole” di inaugurare opere avviate da loro.