IL FATTO

Pescara. Il furto in diretta webcam: 16enni pregiudicate in trasferta arrestate

Provenivano da un campo nomadi di Roma

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1167

 

PESCARA. Appena 16 anni ma già molti precedenti alle spalle. Una vita segnata da furti e dal campo nomadi. Sono state arrestate ancora perchè colte in flagranza di reato dopo essersi introdotte in un appartamento.  

Nel pomeriggio di ieri la Squadra Volante della Questura è intervenuta per segnalazione di furto in atto in un appartamento in via Gobetti.


Provvidenziale sono state le misure di sicurezza messe in atto dal proprietario.

Infatti l’uomo ha ricevuto sul telefonino un fotogramma dalla webcam installata all’interno di casa con la foto di due ragazzine intente a rovistare nell’abitazione, dopo aver forzato la porta d’ingresso.

I poliziotti allertati prontamente sono giunti sul posto per acquisire le foto, risultate decisive per il rintraccio immediato delle due minorenni, poi fermate in via Carducci.

Perquisite ed identificate, le due ragazze, entrambe 16enni, già pluripregiudicate, sono risultate residenti in un campo Rom di Roma. Le due giovani sono state trovate in possesso di una parte della refurtiva (24 euro) e di molteplici arnesi da scasso (3 giraviti di 30, 20 e 18cm, chiave inglese di 25cm, forbici di 20cm ed una placca di plastica apri-porta).

Sono così state tratte in arresto in flagranza e portate nel carcere minorile de L’Aquila.