COMUNALI 2018

Silvi ha il primo sindaco della Lega: è Andrea Scordella

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

736

 

 

SILVI. L’ondata leghista travolge anche Silvi dove viene ribaltato il risultato del primo turno ed Andrea Scordella diventa il primo sindaco della Lega di Salvini.

 

Al primo turno Francesco Comignani (appoggiato da liste civiche e centrosinistra) aveva ottenuto il 35,56%, mentre Andrea Scordella (centrodestra) il 33,33%.

Alla maggioranza di centrodestra vanno 5 seggi della Lega, 2 di Forza Italia, due di Idea, e uno di Fratelli d’Italia.

All’opposizione capeggiata da Francesco Comignani (sindaco uscente) vanno  2 consiglieri di “Silvi ripartiamo”, 2 “Democratici per Silvi” e 2 seggi al Movimento 5 Stelle.

 

 

Il neo sindaco aveva chiamato alla svolta epocale per far voltare pagina a Silvi e per «ricominciare là dove si era interrotta la volta scorsa, riprendendo quattro anni di immobilismo, continuando con la politica del giorno dopo giorno, senza programmazione, senza idee, con centinaia di problemi irrisolti».

 

«Ambiziosi i progetti che ci aspettano», ha detto Scordella, «ma proprio per questo sono desideroso di realizzarli insieme a voi, ascoltando tutti i cittadini che vogliono offrire un contributo propositivo, mettendomi a disposizione di tutte quelle forze politiche che condividono alcuni punti dei miei programmi. Cominceremo dalle “Azioni Immediate”, che nei giorni scorsi abbiamo illustrato; quelle necessarie per evitare un vuoto politico e programmatico. Siamo pronti a lavorare da subito perché l’entusiasmo non manca a nessuno di noi, il resto sono tutti discorsi già sentiti, in parte già vissuti che non hanno dato, nonostante ci sia stata la possibilità concreta di farlo, quell'impulso che Silvi merita».