ESERCITAZIONE

Esercitazione di protezione civile a Montesilvano

L'obiettivo è rendere migliori e tempestivi i soccorsi

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

651

MONTESILVANO. Montex 2018 questa mattina a Montesilvano, dove decine di uomini di tutte le forze dell'ordine hanno partecipato a quattro esercitazioni di protezione civile, organizzate dal Comune in collaborazione con la Croce Rossa.

 

A partire dalle 10 e fino all'ora di pranzo sono stati proposti e affrontati quattro scenari di rischio: due auto rimaste intrappolate nel sottopasso allagato di via Aldo Moro, con il salvataggio dei due occupanti; l'evacuazione della sede di via D'Agnese dell'Istituto Alessandrini per il crollo di un controsoffitto della scuola; la frana di una strada lungo Colle Portone con il coinvolgimento di un veicolo e il soccorso di una macchina coinvolta nell'esondazione del Fiume Saline.

 

Un vasto quadrilatero della città nei pressi del Pala Dean Martin è rimasta off limits con qualche disagio di troppo per il traffico della zona.

 

Questa sera alle ore 22, invece si affronterà l’emergenza della frana che porterà all’evacuazione di una ottantina di persone, che sono state già preallertate, residenti in via Colle Fiorito e che verranno portate nel campo base allestito, già da venerdì, nell’area antistante il pala Dean Martin.

 

Le varie esercitazioni sono state seguite passo dopo passo dal sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno.

«Questa - ha spiegato - è una esercitazione che abbiamo fortemente voluto perché la gestione delle criticità connesse alle emergenze è una questione estremamente complicata. Oggi tutti i soggetti che intervengono nella gestione delle emergenze stanno collaborando al fine di efficientare la macchina dei soccorsi e dare delle risposte immediate in situazioni di pericolo. Oggi parliamo di diverse simulazioni in vari casi di pericolo, ma vogliamo tracciare quello spirito di collaborazione e quella fluidità nei soccorsi per gestire queste situazioni emergenziali anche perché Montesilvano, per la sua morfologia, è uno dei territori più pericolosi di tutto l'Abruzzo e che subisce situazioni di forte drammaticità commessa agli eventi meteo, soprattutto della pioggia, con problemi di allagamento in alcune zone della città».

 
(Foto: Valerio Simeone-FotoWireless)