PIOVE CEMENTO

Francavilla, cadono calcinacci dal campanile di San Franco

Dall’inizio del mese sono comparse le transenne

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

362

 

FRANCAVILLA AL MARE. Continuano a cadere calcinacci dal campanile di San Franco a Francavilla al Mare.

L’allarme è scattato già all’inizio del mese quando i passanti hanno notato a terra chiari segni dello sgretolamento del campanile. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani che hanno posizionato delle transenne per segnalare il pericolo e non permettere ai cittadini di avvicinarsi.

Ma a quasi venti giorni di distanza la situazione non è cambiata e i cittadini vorrebbero sapere cosa succede. A terra ci sono ancora calcinacci e le transenne sono ferme allo stesso posto. E’ sparito il nastro rosso e bianco messo nelle prime ore tra una transenna ed un’altra.

Sicuramente la struttura avrà bisogno di interventi di manutenzione importanti: oltre al cemento scrostato che viene via dal campanile sono ben evidenti anche i ferri della struttura, segno che delle semplici transenne non basteranno a risolvere il problema.

Alcuni cittadini segnalano anche il fatto che il campanile si trovi esattamente di  fronte all'istituto padovano dove vengono erogati numerosi servizi sanitari. Insomma, il via vai di gente è continuo e si spera che i calcinacci restino confinati nel perimetro circoscritto dalle transenne.

L’edificio originario fu distrutto dalle truppe tedesche di occupazione durante la Seconda Guerra Mondiale, l'attuale chiesa di Santa Maria Maggiore (denominata San Franco)  è stata ricostruita ne 1957 su progetto dell’architetto Ludovico Quadroni, docente dell’Università di Roma.