TV E GOSSIP

Pezzopane da Chiambretti e nella casa rissa sfiorata tra Simone e Favoloso

L’ex di Nina Moric avrebbe offeso la deputata aquilana

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

9442


ABRUZZO. Protagonisti sulle reti Mediaset praticamente in contemporanea, Stefania Pezzopane e Simone Coccia Colaiuta.


La deputata del Pd è stata ospite di Piero Chiambretti a Matrix per ribadire quello che ripete da anni sulla sua storia d’amore. Sempre sorridente e pacata non si è dimostrata affatto preoccupata per quello che sta facendo il fidanzato rinchiuso nella Casa del Grande Fratello («viene ripreso 24 ore su 24, al massimo dovrebbe essere lui a preoccuparsi di me visto che sono fuori, libera», ha detto scherzando).

E infatti Simone, oltre ogni pronostico, sta uscendo fuori come uno dei personaggi più tranquilli: uno stratega che non cade nelle provocazioni. Nemmeno quelle dell’ex di Nina Moric che due notti fa avrebbe preso di mira la politica aquilana. Ma Coccia non ha reagito chissà se per merito della compagna che prima di partire lo ha avvertito: «stai attento alle trappole».



«HO PRESO UN SACCO DI VOTI»  

«Ho preso un sacco di voti ed ora siedo alla Camera dei deputati dove porto avanti la battaglia dei territori terremotati, quella è la mia missione politica», ha spiegato Pezzopane nello studio di Chiambretti.

L’esponente del Partito Democratico ha maturato una convinzione: «alla gente dà fastidio vederti felice». Ed è pure convinta che lo scalpore della sua relazione nasca dal fatto che «io sono una donna, perchè a parti invertite non ci sarebbe meraviglia ma l’uomo ne sarebbe uscito come un grande eroe».

Chiambretti ha poi chiesto alla politica aquilana cosa sarebbe accaduto ad una esponente della destra nella sua situazione. Avrebbe ricevuto gli stessi attacchi?  «Gli attacchi sarebbero stati più o meno gli stessi», sostiene Pezzopane, «ma gli attacchi di donne di sinistra fanno più male, perchè la sinistra è aspirazione alla  libertà. Se io scelgo di intraprendere un rapporto importante con un uomo più giovane non vedo cosa ci sia di male e di strano. Le accuse da parte della sinistra mi sembrano assurde e contraddittorie perchè la sinistra è stata sempre per l’affermazione di libertà e diritti».


Chiambretti ha poi mostrato la storica foto di Pezzopane con l’ex presidente degli Stati Uniti Obama e ha domandato se la deputata sogni mai l’incontro con Donald Trump. «Mi è bastato l’incontro con Obama», ha replicato lei. E’ stato poi mostrato un fotomontaggio di Pezzopane e Colaiuta accanto a Trump e la moglie Melania.  


Passando al Grande Fratello, Pezzopane è convinta che quello che accade nella casa non possa intaccare la sua immagine politica: «siamo due individui e se qualcuno associa le due cose sbaglia. Il  mio percorso di lavoro non è legato al suo».





OFFESE A PEZZOPANE?

Intanto Simone Coccia è in nomination e nelle ultime ore c’è qualche attrito con Luigi Favoloso, ex fidanzato di Nina Moric.

Due notti fa, quando la diretta del Grande Fratello non era disponibile,  i due avrebbero litigato pesantemente e si sarebbe anche sfiorata la rissa non avvenuta solo perchè Colaiuta si sarebbe trattenuto.

Tutto è uscito fuori solo dopo che, riavviata la diretta, il gruppo ha continuato a parlare di quello che era accaduto la notte precedente.

«Ieri sera che nervi», ha detto Simone Coccia a Lucia Bramieri . «Hai fatto bene a non reagire, sarebbe successo un casino, scherzare va bene ma poi è andato sopra le righe»  gli ha detto Lucia Bramieri. «La mia compagna è un senatore e di cervello ne ha da vendere. Ascolto chi è come me non le persone deboli» ha detto Simone riferendosi alle discussioni notturne con Luigi. «Andare così sul personale non è giusto. Io e Alberto siamo gli unici con la coscienza a posto».

  «La mia compagna è un senatore e di cervello ne ha da vendere», ribatte Coccia Pensando ad una eventuale uscita, lunedì prossimo, a causa della nomination, Simone si è dimostrato uno stratega, attento a quello che fa e non ha dubbi: «io se esco vado a festeggiare con gli amici, Luigi Favoloso deve andare a risolvere i suoi problemi con la ex.

Il pubblico lo fermerà per strada per dire che fa schifo, che ha fatto piangere una donna.  Io non casco nelle sue trappole, quello che lui faceva a 28 anni io le facevo a 5 anni. Chi gli farà fare serate con quella reputazione? Non ha più cartucce. Ora sei solo un numero non un concorrente. Unico colpo che ha è attaccare e cercare di buttare fango sugli altri in nomination per risollevare la propria immagine. Bisogna saper giocare, io gioco a modo mio.Se esco la gente che dirà? Che sono simpatico e forse anche educato. Mi basta e mi avanza».