Come avere un'erezione veloce: consigli e trucchi

Il desiderio sessuale è indispensabile per avviare il lungo processo che porterà all’eiaculazione e all’orgasmo negli uomini.

Di solito, il desiderio sessuale negli uomini si manifesta come un impulso ed è accompagnato da pensieri e fantasie sessuali. Tuttavia, alcuni studi recenti hanno dimostrato che la funzione sessuale può essere innescata, senza la necessaria preesistenza di impulsi sessuali, purché ci sia l'intenzione da parte del maschio di lasciarsi prendere dagli stimoli sessuali, al fine di godere.

L'idea che gli uomini siano sempre in vena di fare sesso è chiaramente un mito. Bassi livelli di testosterone, stress o sintomi di depressione, esperienze sessuali precedenti spiacevoli o anche sensazioni di stanchezza, sono spesso fattori che inibiscono il desiderio sessuale.

Mangiare meglio

Molto importante, in questo senso, risulta una dieta equilibrata. Non solo perché un organismo che ha tutti i nutrienti di cui ha bisogno funziona meglio, ma anche perché spesso le disfunzioni sessuali sono legati a malattie cardiovascolari, che possono insorgere anche per una alimentazione non corretta.

La sindrome metabolica è un insieme di disturbi metabolici che portano inevitabilmente all'ateromatosi e alla malattia cardiovascolare. Questi disturbi comprendono l'obesità, la dislipidemia, l'ipertensione e il diabete mellito, e il loro denominatore comune è la presenza di resistenza dei tessuti periferici (e soprattutto muscolari) all'effetto dell'insulina. Sia la sindrome metabolica che il diabete causano problemi di erezione.

Più del 40% dei diabetici presenterà qualche problema di erezione, mentre bastano 10 anni di problemi nei valori della glicemia, quindi una glicemia alta per causare un serio problema di erezione. Naturalmente, questo si verifica quando gli uomini trascurano il loro problema ma, in questo caso, la prevenzione salva la funzione erettile.

Pratica sportiva

Le disfunzioni sessuali possono influenzare la qualità della vita in modo negativo e sono problemi troppo spesso trascurati nella pratica clinica.

Molti studi hanno testato l'esercizio e l'attività fisica come terapia per la disfunzione erettile.

Migliorare la sessualità maschile con integratori naturali: Sesso più intenso, potente e una migliore resistenza
Consulta questa guida

Nel complesso, in base a questi studi, gli uomini che si sono esercitati hanno avuto un riscontro migliore, rispetto a quelli che non si sono allenati.

Gli esercizi specifici per i muscoli del pavimento pelvico sembrano produrre un beneficio.

Tra gli uomini con un aumentato rischio cardiovascolare, malattia coronarica o rimozione della prostata, qualsiasi tipo di esercizio ha portato a un miglioramento dei punteggi della funzione erettile.

Il messaggio da trarre da questa analisi è che l'esercizio dovrebbe avere un ruolo importante nel trattamento della disfunzione erettile.

Il consiglio è di praticare, in particolare, gli esercizi di Kegel, che permettono di allenare il pavimento pelvico che è responsabile anche del controllo dell’eiaculazione.

Esercizi per ottenere un'erezione migliore

Esercizi per ottenere un'erezione migliore?

Diversi studi scientifici hanno mostrato che gli esercizi di kegel possono essere un'eccellente soluzione di auto-aiuto per gli uomini che vogliono durare più a lungo a letto.

Per esempio, in uno studio ampiamente pubblicizzato che ha testato l'efficacia dei Kegel sull'eiaculazione precoce, l'82,5% degli uomini che ha partecipato ha notato un aumento della resistenza sessuale.

L'obiettivo degli esercizi di Kegel è quello di rafforzare i muscoli del pavimento pelvico. Questi sono i muscoli che circondano e sostengono gli organi del bacino.

Gli esercizi di kegel

I muscoli del pavimento pelvico si estendono sul fondo della pelvi e si combinano con vari legamenti e tendini per formare una struttura simile a un'amaca che sostiene la vescica e l'intestino.

Fortunatamente, è facile identificare la sensazione di flessione dei muscoli pelvici.

Provate a identificarli quando dovete urinare. Poiché i muscoli del pavimento pelvico sostengono la vescica, sono in realtà i muscoli che usate per fermare il processo a metà del flusso.

Quando cercate di fermare il flusso, l'area in cui sentite lo sforzo è quella in cui si trovano i vostri muscoli pelvici. Iniziate e fermate più volte il flusso per prendere confidenza con il modo in cui contrarre questi muscoli.

Se lo fate un po' di volte, potreste notare che i muscoli del pavimento pelvico sono un po' indolenziti.

In questo modo, avete eseguito i vostri primi esercizi di kegel. Ripeteteli con regolarità, per allenare i vostri muscoli del pavimento pelvico e controllare meglio il vostro processo di eiaculazione.

Perché le persone hanno difficoltà ad avere un'erezione rapidamente?

Il desiderio non basta per innescare il lungo processo che porterà all’eiaculazione e all’orgasmo, perché anche gli stimoli sessuali rivestono un ruolo rilevante.

Il cervello è responsabile della ricezione degli stimoli sessuali, che variano e incidono in modo più o meno forte in base alla persona. Ogni senso può stimolarci, e ognuno sa cosa avrà un impatto più forte sul processo di eccitazione.

La mente è capace di associare i vari impulsi, anche in base alla memoria. In questo senso, anche le fantasie, ovviamente, fanno parte di questi processi di eccitazione.

Anche il contesto ambientale può influenzare molto tutto il processo di eccitazione. Un esempio tipico di contesto non ideale è quando si stabilisce che bisogna avere un rapporto sessuale solo per concepire. Questo contesto di forzatura potrebbe avere l’effetto contrario.

Problemi fisiologici

Ovviamente, per ottenere un'erezione è necessario un sistema nervoso anatomicamente intatto e funzionante. Il cervello che gestisce la stimolazione sessuale e invia i messaggi iniziali, così come il midollo spinale (con due centri a livello della 4°-6° vertebra lombare e della 2°-4° vertebra sacrale) determinano la funzione erettile negli uomini. Pertanto, qualsiasi danno al cervello o al midollo spinale può avere un impatto sulla funzione erettile.

Inoltre, i nervi periferici giocano un ruolo cruciale, poiché trasferiscono il messaggio per l'erezione dai centri spinali al pene.

Quindi, la neuropatia periferica ha un effetto negativo sull'erezione, così come le procedure chirurgiche (ad esempio la prostatectomia radicale per il trattamento del cancro alla prostata) che feriscono i nervi cavernosi, cioè i nervi che terminano nei corpi cavernosi e ne avviano il rilassamento in modo che possano essere riempiti di sangue e causare un'erezione.

Problemi psicologici

Problemi psicologici

La causa psicologica più diffusa per ciò che riguarda la disfunzione erettile è l'ansia da prestazione. Quando si parla di ansia da prestazione, ci si riferisce allo stress percepito durante un rapporto sessuale, a causa della pressione per cercare di raggiungere un'erezione soddisfacente, di soddisfare la loro partner o di fare una buona impressione mostrandosi all’altezza (in ogni senso), anche se tali pensieri non sono comuni per le donne.

Questi pensieri sono sgradevoli e distraggono anche l'attenzione dalla stimolazione sessuale, ostacolando l'eccitazione sessuale necessaria per avere o mantenere un'erezione.

Questi pensieri possono causare l’ansia da prestazione, che è un circolo da cui è difficile uscire da soli.

In ogni caso, non è un problema difficile da risolvere, se si contatta un terapeuta. È un problema che può aggravarsi se lo si ignora, o si tenta di risolvere da soli.

Chi pensa di avere questi problemi può parlare con il proprio medico di fiducia o uno specialista, che saprà consigliare la terapia migliore.

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.