Quali sono le cause che possono ostacolare un'erezione facile

I problemi di erezione sono molto comuni, per uomini che abbiano superato i 30 anni. Col passare del tempo, infatti, il testosterone inizia ad abbassarsi in modo graduale ma inesorabile. Questo può causare molti problemi, che potrebbero innescare anche problemi psicologici e problemi con il/la partner.

Per fortuna è possibile ovviare a questo problema, se a scatenarlo sono i bassi livelli di testosterone, o problemi psicologici.

Ma come avviene l’erezione? La stimolazione sessuale attiva l'ipotalamo, inducendo il sistema nervoso autonomo a rilasciare ossido nitrico (NO) dai nervi cavernosi. È l'ossido nitrico che innesca la dilatazione arteriolare; la dilatazione arteriolare nei corpi cavernosi è innescata, aumentando il flusso sanguigno sistolico nel pene.

Il sangue rimane intrappolato nei sinusoidi venosi e ciò provoca la compressione dei plessi venosi sub-tunici la tunica albuginea si stira, causando l'occlusione dei vasi emissari, con conseguente erezione. La contrazione del muscolo ischiocavernoso provoca un'ulteriore compressione dei corpi cavernosi, con conseguente rigidità completa.

Malattie che possono impedire di avere un'erezione facile

Prove sempre più frequenti, ci suggeriscono che la disfunzione erettile può essere una manifestazione precoce della malattia coronarica e vascolare periferica, precedendo il suo inizio di 8 – 10 anni.  La disfunzione erettile non dovrebbe essere considerata solo come un problema di qualità della vita, ma anche come un potenziale fattore di rischio per la malattia cardiovascolare.

Si dovrebbe quindi cogliere l'occasione, in caso di disfunzione erettile, per sottoporsi a uno screening dei fattori di rischio cardiovascolare.

Problemi generali di salute

Problemi generali di salute

La disfunzione erettile non è solo un problema da affrontare in camera da letto, ma potrebbe anche essere un'indicazione del rischio di malattie cardiache e di morte precoce di un uomo.

Migliorare la sessualità maschile con integratori naturali: Sesso più intenso, potente e una migliore resistenza
Consulta questa guida

E questo vale, dice un nuovo studio, indipendentemente dai livelli di testosterone di un uomo.

La disfunzione erettile è definita come l'incapacità di ottenere o mantenere un'erezione abbastanza a lungo per fare sesso, ed è un disturbo comune che colpisce moltissimi uomini.

Si verifica più spesso negli uomini un po’ avanti con l’età, ed è spesso attribuito a bassi livelli di testosterone, l'ormone sessuale primario che è la chiave per lo sviluppo dei tessuti riproduttivi maschili e per la crescita dei muscoli, della massa ossea e dei peli del corpo.

Bassi livelli di testosterone sono stati precedentemente collegati a un rischio di morte precoce per gli uomini anziani rispetto a quelli con livelli normali.

Le malattie vascolari, abusi di alcol o fumo, un livello basso di testosterone possono influenzare la funzione erettile, e i sintomi sessuali possono essere un segno precoce per un aumento del rischio cardiovascolare e mortalità.

Per un'erezione facile: prendere afrodisiaci

Sono in molti a ricorrere al potere degli afrodisiaci, dato che spesso di tratta di alimenti naturali e, in teoria, privi di controindicazioni.

Generalmente, si consigliano tisane, decotti, o frullati con:

  • Ginseng;
  • Zenzero;
  • Chiodi di garofano;
  • Yohimbine;
  • Avocado;
  • Ostriche;
  • Maca;
  • Cioccolato fondente;
  • Miele;
  • Aceto di sidro di mele;
  • Anguria.

Fare più sport

Allenarsi regolarmente è un toccasana per molti disturbi. Un corpo più sano e più forte sicuramente avrà meno problemi e saprà affrontare dei piccoli incidenti di percorso.

Il consiglio è quello di allenarsi regolarmente almeno 3 volte a settimana, anche con una semplice corsa al parco o dei salti con la corda a casa, affiancati da qualche esercizio specifico con i pesi.

Anche gli attrezzi casalinghi sono molto apprezzabili: cyclette, tapis roulant, step.

Provate gli esercizi pelvici

L'erezione avviene grazie ad una complessa interazione tra il sistema vascolare, il sistema nervoso parasimpatico, simpatico, somatico e centrale, con gli ormoni e il sistema muscolare, che giocano un ruolo significativo. L'erezione avviene quando il sangue fluisce nei corpi cavernosi più velocemente del solito.

Tutti i muscoli del pavimento pelvico (superficiali e profondi) hanno dimostrato di essere attivi durante il periodo dell'erezione e dell'orgasmo. L'ischiocavernoso aiuta a mantenere la rigidità di un pene eretto e la contrazione rapida dei muscoli bulbospongiosi è importante per l'eiaculazione.

Quindi, potrebbe essere molto utile allenare la zona con degli esercizi specifici.

Modificate la vostra dieta

È importante che gli uomini seguano una dieta sana per mantenere una buona salute generale, perché mangiare male può portare solo a dei problemi, che concatenandosi possono portare anche alla comparsa della disfunzione erettile.

Se un uomo è in grado o meno di raggiungere e mantenere un'erezione è direttamente basato sulla qualità del flusso di sangue verso e all'interno del pene. Quindi, va da sé che tutti quei cibi che possono causare problemi come attacchi di cuore o qualsiasi altro problema che abbia a che fare con un flusso di non corretto possono causare la comparsa della disfunzione erettile.

Una dieta sana per un uomo che desidera mantenere un buon flusso di sangue al pene dovrebbe includere:

  • Frutta
  • Verdure
  • Cereali integrali
  • Grassi sani
  • Pesce
  • Vino rosso

È stato accertato che la dieta mediterranea è la migliore per l’organismo, e permette anche di avere un’erezione sana.

E, mentre non ci sono prove specifiche che il consumo di alcol sia dannoso per la disfunzione erettile, il bere cronico può causare danni al fegato e ai nervi, e interferire con il normale equilibrio dei livelli di ormoni sessuali maschili. Tutte queste condizioni possono portare alla disfunzione erettile.

Come aiutare un uomo ad avere un'erezione: il ruolo della sua partner

La disfunzione erettile colpisce più del 50% degli uomini di 50 anni e il 25% degli uomini di 40 anni. Ma gli urologi vedono meno del 10% degli uomini che soffrono di disfunzione erettile perché, in generale, gli uomini preferiscono andare avanti come se non esistesse.

Ma ogni uomo che ha problemi di disfunzione erettile può tornare ad avere e mantenere un'erezione. È solo una questione di trovare il giusto trattamento.

Le/i partner hanno la capacità di portare questo problema medico fuori dall'oscurità e far sì che gli uomini della loro vita ricevano l'aiuto di cui hanno bisogno.

Per aiutare il vostro partner, parlategli in modo amorevole e solidale per comunicare il problema che affetta la vostra vita sessuale.

È importante parlarne, perché spesso la disfunzione erettile ha cause psicologiche.

Infine, prendete un appuntamento da urologo come coppia.

Scegliete un momento giusto per la discussione, per esempio quando siete fuori dalla camera da letto, e certamente non quando state facendo sesso.

La disfunzione erettile è una patologia, e qualsiasi sia la causa, può essere curata.

La comunicazione è la chiave per aiutare voi e il vostro partner a riportare la vostra vita sessuale alla normalità.

Comunicare con il vostro partner

Tutte le relazioni hanno degli ostacoli, e trattare con la disfunzione erettile del vostro partner richiede pazienza, comunicazione e comprensione. Soprattutto, ricordate che il problema non siete voi.

La disfunzione erettile è un problema comune a molti uomini, quindi non incolpatevi per l'incapacità del vostro partner di avere o mantenere un'erezione. Ci sono molti problemi di salute che possono portare a una diagnosi di disfunzione erettile, nessuno dei quali include l’eventualità che il vostro partner non vi trovi sexy o attraenti.

Offritegli supporto, ma siate sensibili ai bisogni del vostro partner. Il vostro ruolo è quello di essere di supporto, ma con una certa sensibilità.

Il vostro partner potrebbe non voler ammettere di avere un problema, o è troppo imbarazzato per parlarne.

Come un pari nella relazione, trovate il coraggio e la fiducia per parlarne con il vostro partner, e parlate di diverse soluzioni insieme.

Non solo i farmaci, ma la consulenza di coppia o la sperimentazione in camera da letto possono far tornare quella scintilla. Secondo Everyday Health, “un buon terapeuta può aiutare le coppie a identificare la causa della disfunzione erettile e lavorare attraverso le questioni emotive che causano la disfunzione erettile.

Cambiate le vostre abitudini sessuali

Sperimentare qualcosa di nuovo non può far mai male. Di qualsiasi natura sia il disturbo, aggiungere un pizzico di novità può solo aiutarvi in questo momento.

Dalle fantasie, ai gadget, lo spazio per sperimentare è molto ampio, ma se trovate delle difficoltà, anche in questo caso può essere utile un professionista specializzato, come un sessuologo, che vi consiglierà cosa fare.

prendere delle pillole

Come aiutare un uomo ad avere un'erezione: prendere delle pillole

Ovviamente, se si tratta di un problema organico, lo specialista vi consiglierà delle pillole. Non abbiate timore di parlarne, perché è il primo passo per risolvere il problema. Non parlarne peggiorerà solo il rapporto con la/il partner.

Se non si tratta di un problema grave, potreste provare con degli integratori naturali, ma se il problema persiste, correte da uno specialista che saprà come aiutarvi.

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.