Come misurare accuratamente le dimensioni del pene?

Da sempre la popolazione maschile si interroga sull’importanza alle dimensioni del pene, che hanno simboleggiato in epoche ed ere diverse la virilità.

Ci sono uomini disposti a tutto pur di migliorare le loro dimensioni, come nel caso della famosa comunità indiana, che ricorre a dei veri e propri oggetti per allungarlo.

Il senso di inferiorità e inadeguatezza può causare problemi psicologici legati all’autostima e questo può influenzare negativamente un individuo, che potrebbe anche non essere capace di avere dei rapporti sessuali.

Con una breve ricerca potrete trovare degli espedienti con cui cercare di migliorare le vostre dimensioni, ma diffidate dai metodi che non sono approvati dai medici.

Se sentite di avere un problema, parlatene con il vostro medico che saprà consigliarvi.

Molti uomini pensano di non avere delle dimensioni adeguate, ma sono perfettamente nella media mondiale; spesso, infatti, si tratta di una questione psicologica, che può essere risolta con degli specialisti.

Misurare la lunghezza del pene

L'opinione degli uomini per ciò che riguarda le proprie dimensioni si forma da giovani. Crescendo, imparano a confrontarsi con altri, e questo può portarli spesso a pensare di non essere all’altezza.

Durante l’adolescenza le cose potrebbero peggiorare, a causa dei confronti diretti con altri ragazzi della stessa età.

Migliorare la sessualità maschile con integratori naturali: Sesso più intenso, potente e una migliore resistenza
Consulta questa guida

Tutti i ragazzi, ma anche uomini, ad un certo punto hanno sentito il bisogno di misurare il proprio pene.

Ecco qualche indicazione per misurarlo in modo corretto.

Ovviamente, il pene va misurato nel suo stato di erezione, dato che a riposo può essere influenzato da fattori ambientali come la temperatura esterna.

Per misurarlo in modo corretto, bisogna che sia in erezione. A questo punto, vi basterà isurare il pene dal lato superiore, dalla base alla punta.

La tecnica del rotolo di carta igienica

Ultimamente, ha preso piede un modo molto bizzarro di misurare il proprio pene: ovvero il rotolo di carta igienica.

Questo “test del rotolo di carta igienica” richiede che l’uomo in questione inserisca il suo pene eretto in qualsiasi rotolo di carta igienica tradizionale di cartone, che avete a disposizione.

Se il vostro pene fuoriesce dalla parte superiore allora le vostre dimensioni sono nella media.

Che senso ha misurare il pene?

Tralasciano le inutili pippe degli uomini e delle loro dimensioni, misurare il pene può avere senso, soprattutto per capire la propria taglia di preservativo.

Sappiamo che ci sono varie misure di preservativi, e acquistare quelli giusti può fare la differenza, sia in termini di piacere, sia in termini di sicurezza durante il rapporto.

Qual è la dimensione media di un pene nel mondo

Qual è la dimensione media di un pene nel mondo?

Per quanto riguarda i ragazzi, non è possibile avere delle indicazioni precise, dato che un determinato ragazzo di 18 anni può avere già completato la fase di sviluppo, oppure no.

Ogni pene è unico e i ragazzi si sviluppano in età e ritmi diversi. Durante la pubertà, di solito tra gli 11 e i 18 anni, il pene e i testicoli si sviluppano più rapidamente, anche se il pene non smette di crescere fino ai 21 anni.

Generalmente, la media della lunghezza del pene corrisponde a circa 9 cm quando a riposo; ma è normalissimo, averlo più lungo o più corto (in media, vuol dire proprio questo).

Ci sono poi alcune circostanze che possono rendere il vostro pene temporaneamente più piccolo, come abbiamo detto, per esempio può essere influenzato dalla temperatura esterna.

La ricerca ha mostrato che la dimensione del pene (in media) può andare dai 12-13cm ai 17-18cm.

C'è una grande variazione nell'angolo di un pene eretto; alcuni possono curvare in modi diversi, ma si tratta di conformazioni uniche e personali, che possono dare delle problematiche solo se estremizzate.

La dimensione media del pene in Italia

In quanto alle dimensioni degli italiani, possiamo dire che si trovano ampiamente nella media mondiale, anzi, anche al di sopra, ovviamente non considerando gli stati africani.

Secondo uno studio recente che ha valutato le dimensioni del pene a riposo e in erezione degli uomini italiani, le dimensioni possono essere definite anche sopra la media.

Sono stati coinvolti nello studio un totale di 4.685 uomini che vivono in Italia e che sono stati visitati presso le unità operative di urologia italiane tra gennaio 2019 e gennaio 2020.

Ad ogni paziente sono stati forniti dettagli su come misurare il proprio pene (lunghezza e circonferenza in erezione) a riposo e in erezione, dalla base inferiore alla punta del pene.

La lunghezza del pene a riposo era di 9,47 cm (in media), la circonferenza media del pene a riposo era 9,59 cm, la lunghezza media del pene in stato di erezione era 16,78 cm, mentre la circonferenza corrispondeva a 12,03 cm.

Diciamo anche che la media degli italiani è abbastanza sopra la media mondiale.

Il pene più grande del mondo / il pene più piccolo del mondo

Il pene più impressionante verificato dal punto di vista medico stabilisce il record del sesso con 34 cm di lunghezza e 16 cm di larghezza.

Il pene più piccolo mai registrato stabilisce il record con 1 cm. In quest’ultimo caso, si parla sicuramente di una malattia, forse il micro pene, in cui questo si trova all'interno del corpo.

L'altra patologia è chiamata ipoplasia congenita, in cui il glande del pene è attaccato direttamente al pube, quindi l'asta del pene non esiste.

Cos'è un micro pene?

Il micro pene fa riferimento ad una patologia per cui il pene misura 2 cm, o anche meno.

Nei neonati, la lunghezza media del pene è di 3,5 cm. Quando la lunghezza del pene nel neonato è inferiore a 2-2,5 cm, viene già considerato come affetto da questa patologia.

La lunghezza media del pene è legata all'età, ed esistono tabelle speciali che presentano gli standard delle dimensioni medie del pene in base all'età. In ogni caso, si tratta di una patologia che causa molti problemi funzionali, e per cui sono previsti dei trattamenti chirurgici.

Ovviamente i trattamenti chirurgici si possono prendere in considerazione solo in caso di patologie come questa di cui abbiamo appena parlato, anche perché si tratta di interventi molto invasivi e che spesso causano altri problemi.

Misurare il pene, un'ossessione per gli uomini

Misurare il pene, un'ossessione per gli uomini

Indipendentemente dalle dimensioni reali, molti uomini sono sempre insoddisfatti delle dimensioni del loro pene.

Uno studio basato sui risultati di un sondaggio su internet di più di 50.000 uomini e donne ha rivelato che il 45% degli uomini vorrebbe un pene più grande.

Le eccessive preoccupazioni per le dimensioni del pene sono più alte tra gli uomini con peni di medie dimensioni rispetto agli uomini con peni piccoli. E questo già può essere indicativo del fatto che gli uomini si fanno spesso problemi che non dovrebbero.

Cosa pensano le donne

Secondo una delle tante statistiche sull’argomento, una percentuale molto più alta di donne (85%) era soddisfatta delle dimensioni del pene del proprio partner rispetto alla percentuale di uomini (55%) che erano soddisfatti delle dimensioni del proprio pene.

La questione dell'attrattiva per quanto riguarda il sesso femminile, è complessa. Tuttavia, la maggior parte degli studi suggerisce che le dimensioni del pene sono molto più in basso nella lista delle priorità per le donne rispetto a questioni come la personalità di un uomo.

Può essere una sorpresa per alcuni giovani, ma la maggior parte delle donne è molto poco interessata alle dimensioni del pene e questo è stato dimostrato in numerosi studi effettuati nel tempo.

Pare che quando si tratta di sesso, le donne sono molto più interessate ad altri aspetti. Inoltre, conoscendo un po’ di anatomia femminile forse non dovreste porvi tutti questi dubbi.

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.