Come conoscere la propria percentuale di testosterone: impara a misurarlo

Come sappiamo il testosterone è un ormone indispensabile per gli uomini che, a partire dal trentesimo anno di età inizia a scarseggiare. Questo può portare gli uomini a sperimentare una serie di problemi, come la disfunzione erettile.

Sapere cos’è il testosterone e a cosa serve è molto importante per poter capire anche i sintomi di un eventuale calo di questo ormone.

Ci sono degli esami specifici che permettono di misurare la percentuale di testosterone.

Sebbene nelle odierne impostazioni cliniche e di ricerca, ci sia una spiacevole mancanza di coerenza per ciò che riguarda l’espressione “misurare lo stato del testosterone”, dato che questa espressione viene spesso usata per indicare una misurazione dell'attività biologica degli androgeni piuttosto che la misura specifica della concentrazione chimica della molecola steroidea del testosterone, rimane comunque uno strumento utile per diagnosticare eventuali disturbi.

Che cos'è il testosterone?

Il testosterone è l'ormone sessuale maschile che viene prodotto nei testicoli. I livelli dell'ormone testosterone sono importanti per il normale sviluppo e le funzioni sessuali maschili.

Durante la pubertà, il testosterone aiuta i ragazzi a sviluppare caratteristiche maschili come i peli del corpo e del viso, la voce più profonda e la forza muscolare.

Gli uomini hanno bisogno del testosterone per produrre lo sperma. I livelli di testosterone generalmente diminuiscono con l'età, a partire dai 30 anni, quindi gli uomini più anziani tendono ad avere bassi livelli di testosterone nel sangue.

Alcuni uomini hanno bassi livelli di testosterone. Questa condizione viene chiamata sindrome da carenza di testosterone o testosterone basso.

Carenza significa che il corpo non produce abbastanza testosterone, in questo caso.

Viene considerato un livello basso di testosterone se il valore è inferiore a 300 nanogrammi per decilitro (ng/dL). Questi sintomi o condizioni possono accompagnare dei bassi livelli di testosterone:

-Scarso desiderio sessuale;

-Fatica;

-Riduzione della massa muscolare magra;

-Irritabilità;

-Disfunzione erettile;

-Depressione.

Ci sono molte altre possibili ragioni per questi sintomi, come: uso di oppioidi, alcune malattie congenite, perdita o danno ai testicoli, diabete e obesità.

L'impatto del testosterone sulla sessualità

È noto che dei livelli adeguati di testosterone e di altri ormoni sessuali hanno una grande influenza sull’organismo e la qualità della vita.

Secondo delle indagini recenti, gli squilibri degli ormoni sessuali sono spesso preceduti da problemi che riguardano la globulina legante gli ormoni sessuali.

Dei livelli bassi di testosterone hanno come conseguenza una mancanza di desiderio, e problemi di disfunzione erettile.

Si tratta di problematiche che possono mettere in crisi un individuo non solo personalmente, ma anche nel suo rapporto di coppia. Per questo è molto importante parlarne.

Le conseguenze del testosterone su capelli, voce e virilità

Ci sono molti segni e sintomi che possono farci capire che i nostri livelli di testosterone si sono abbassati. Alcuni sono più strettamente legati ai livelli di testosterone basso (segni e sintomi specifici). Altri possono non essere necessariamente collegati (segni e sintomi non specifici).

I sintomi specifici sono quelli più probabili o direttamente collegati alla carenza di testosterone, come:

-Riduzione del desiderio sessuale;

-Ridotta funzione erettile;

-Perdita di peli del corpo;

-Minore crescita della barba;

-Perdita di massa muscolare magra;

-Sentirsi sempre molto stanchi;

-Obesità;

-Sintomi di depressione.

L'uso del testosterone per il bodybuilding

L'uso del testosterone per il bodybuilding

Il testosterone è l'ormone maschile per eccellenza per la costruzione della massa muscolare. Avere livelli normali di testosterone è anche fondamentale per una miriade di altri benefici, tra cui migliori prestazioni atletiche.

I ragazzi dovrebbero essere particolarmente concentrati sull'aumento del testosterone se stanno cercando di mettere su massa muscolare.

Livelli estremamente alti di testosterone sono rari nei bodybuilder che potremmo definire ‘al naturale’, ma si verificano frequentemente per ciò che riguarda tutti coloro che usano farmaci per migliorare le prestazioni come gli steroidi anabolizzanti.

Sia negli uomini che nelle donne, bassi livelli di testosterone libero possono portare a una ridotta crescita muscolare e a un compromesso recupero post-allenamento.

Per questo motivo è bene migliorare il proprio stile di vita, ad iniziare dalla dieta e dall’esercizio fisico.

L'impatto del testosterone sull'umore

Dei bassi livelli di testosterone agiscono anche sull’umore causando irritabilità e depressione.

La terapia sostitutiva del testosterone negli uomini con bassi livelli di testosterone ha migliorato i parametri positivi dell'umore, come l'energia, il benessere e la cordialità, e ha diminuito i parametri negativi dell'umore, tra cui la rabbia, il nervosismo e l'irritabilità.

La ricerca ha indicato che le ragioni più frequenti che gli uomini hanno dato riguardo l'assunzione di testosterone su prescrizione erano il testosterone basso (37,1%), mancanza di benessere (35,2%), di energia (28,7%), della libido (21,9%) e dell'energia sociale (19,4%); gli uomini più anziani hanno rivendicato la libido come motivazione per l'inizio del testosterone più frequentemente degli uomini più giovani.

Depressione

Anche se la depressione è più diffusa nelle donne rispetto agli uomini, la prevalenza della depressione negli uomini aumenta con l'età quando i livelli di testosterone diminuiscono. La ricerca dimostra che nei disturbi depressivi con diminuzione della libido e testosterone basso, la terapia sostitutiva del testosterone è stata efficace almeno quanto gli antidepressivi.

Studi osservazionali su uomini anziani hanno rivelato che i loro sintomi depressivi sono associati al testosterone basso. D'altra parte, sia negli uomini che nelle donne, l'integrazione di testosterone porta al miglioramento dei sintomi depressivi. In una meta-analisi degli effetti del testosterone sulla depressione, l'effetto antidepressivo è stato positivo, almeno nei pazienti che soffrono di ipogonadismo.

Ansia

L'ansia sembra essere più sensibile al testosterone. La ricerca dimostra che l'integrazione di testosterone diminuisce l'ansia. Lo stress indotto durante la gestazione ha provocato sia una riduzione del testosterone che un aumento dell'ansia nel maschio adulto.

Perdita di memoria

L'effetto positivo del testosterone sulla memoria è stato ben documentato sia negli uomini che nelle donne. Numerosi studi clinici hanno mostrato miglioramenti nell'apprendimento e nella memoria dopo l'integrazione di testosterone. Anche un breve trattamento di sei settimane con testosterone ha portato a un miglioramento della memoria spaziale e verbale degli uomini anziani.

Il testosterone ha anche mostrato un effetto positivo sulla memoria spaziale e verbale nei pazienti con malattia di Alzheimer.

Come aumentare il livello di testosterone

Come aumentare il livello di testosterone?

Ci sono generalmente quattro modi diversi di prendere il testosterone: transdermico (attraverso la pelle), iniezione, orale (per bocca), intranasale (attraverso il naso). Nessun metodo è migliore di un altro.

Il consiglio è quello di provare dei rimedi naturali come prima cosa. Esistono molti integratori in commercio, ma vale la pena cambiare anche la propria dieta, cercando di integrare alcuni alimenti specifici.

In generale si consiglia di cambiare stile di vita, cercando di optare per abitudini salutari, come praticare sport e mangiare bene.

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.