Dopo averle provate tutte, sei alla disperata ricerca della lampada di Aladino per poter esprimere il desiderio di liberarti di quei famosi chili in eccesso? Ti svelo un piccolo segreto! Per raggiungere i tuoi obiettivi, non hai bisogno di un miracolo. Hai bisogno di tre cose fondamentali: essere costanti, una buona e sana alimentazione, allenamento.

A tutto questo puoi aggiungere dei piccoli aiuti esterni che potrebbero aiutarti ad avvicinarti a raggiungere il traguardo. In questo caso sto parlando, per esempio, della cintura dimagrante. Sai cos’è?

Continua a leggere l’articolo per scoprirne i benefici e come potrebbe esserti utile.

Come funziona una cintura dimagrante?

Una cintura dimagrante, non è altro che una fascia che si posiziona all’altezza della vita se apposita per gli addominali, o intorno alla fascia interessata.Solitamente ha una chiusura facilitata (come in feltro). Non si occuperà al tuo posto di farti perdere 10 kg ma, attraverso il suo funzionamento, riuscirai a snellire la parte che più ti crea fastidio.

Passiamo a vedere come funziona e quali tipi esistono.

Se, per esempio, ti interessa snellire il punto vita, puoi affiancare ad alimentazione ed allenamento una fascia snellente.

Esistono tre tipi principali.

  • La cintura di elettrostimolazione
  • La cintura per il sudore
  • La cintura dimagrante vibrante

Andiamo ad analizzarle una per una e vediamo quale scegliere.

Brucia i grassi con integratori alimentari naturali : Brucia i tuoi grassi eliminando facilmente e rapidamente il grasso immagazzinato nel tuo corpo

Consulta questa guida

La cintura di elettrostimolazione

La cintura di elettrostimolazione ha diversi vantaggi tra cui il possibile utilizzo sia da parte di una donna che di un uomo. Questa fascia presenta degli elettrodi installati che stimolano i muscoli anche a riposo. Si può inoltre scegliere l’intensità, cosicché ogni persona può scegliere di lavorare seguendo il proprio ritmo sugli addominali. Chi sceglie questo tipo di cintura, se si sceglie uno stile di vita sano, potrebbe notare abbastanza velocemente dei risultati.
Per ottenerli va però utilizzata con frequenza. Puoi decidere anche di indossarla quando sei fuori casa poiché può essere posizionata sotto ai vestiti senza essere notata.

La cintura per il sudore

La cintura per il sudore funziona in modo semplice ed efficace. Indossandola, l’addome viene riscaldato e fa effetto “sauna”. In questo modo, perdiamo l’acqua in eccesso. Svolge anche un’azione “snellente” poiché attraverso la compressione esercitata, il giro vita dovrebbe snellirsi e gli addominali si dovrebbero tonificare.

La cintura vibrante dimagrante

La cintura vibrante dimagrante ti aiuterà a sciogliere il grasso addominale attraverso la vibrazione dei muscoli dello stomaco. Si può aumentare l’intensità con il passare del tempo.

Quando indossare la cintura dimagrante?

Qualunque cintura deciderai di indossare, potrai farlo comodamente quando lo desideri.

Tieni però in considerazione le tua attività giornaliere.

Se non ti senti a tuo agio a portarla fuori casa, potresti iniziare ad indossarla quando ti alleni, quando svolgi le faccende domestiche, quando guardi un film o svolgi qualsiasi altra azione a casa.

Cintura dimagrante: fino a quanti cm si possono perdere?

In base ad un'indagine svolta su più consumatrici, è possibile perdere tra i 2 e i 5 cm al mese se si affianca all’utilizzo della cintura anche allenamento e alimentazione sana.

Cintura dimagrante: è davvero efficace?

La cintura dimagrante è efficace se utilizzato con costanza e viene affiancata ad uno stile di vita sano. Non si può quindi pensare di mangiare al fast food e stare tutto il giorno sul divano e che la cintura faccia il resto!

Bisogna sempre ricordarsi che non è uno strumento magico, è solo un piccolo aiuto per facilitarti nel raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Non credere a chi ti dice che puoi dimagrire solo usandola.

La mia testimonianza dopo un mese di utilizzo

Dopo aver letto tutte queste informazioni ti starai chiedendo se valga o meno la pena di investire su questo attrezzo. Se davvero riuscirà a farti arrivare dove desideri.

Io l’ho utilizzata per un mese e ti posso dire come mi sento ora.

Spero che la mia testimonianza possa esserti utile!

Devo ammetterlo, ero davvero scettica all’idea di comprarla, tanto più di utilizzarla! Ho sempre pensato che fosse uno spreco di denaro e tempo però, dopo svariati tentativi di dimagrimento, mi sono decisa.

Mi è sempre mancata la costanza di seguire una dieta e di allenarmi ed ho quindi voluto iniziare un percorso di vita sano affiancando l’utilizzo della cintura per il sudore.

L’idea di dimagrire stando spaparanzata sul divano mi allettava, insomma!

Ho iniziato quindi ad utilizzarla mentre ero comodamente seduta a guardare il mio telefilm preferito. I primi giorni ho provato un po’ di fastidio. Dopotutto è pur sempre una cintura che ti comprime e ti fa sudare. Ho iniziato in modo graduale. Dai 10 minuti del primo giorno sono arrivata ai 30 minuti dell’ultimo.

Dopo un po’ ci fai l’abitudine e, nonostante ti dia la sensazione di fare una sauna all’addome, non provi nè dolore nè altro.

Io ho voluto utilizzarlo solo ed unicamente a riposo perchè quando faccio allenamento ho già un alto livello di sudorazione.

Allenamento della vita: i punti forti e deboli di tale accessorio

Dopo l’utilizzo di questo accessorio posso dirti tranquillamente quali sono, secondo me, i punti di forza. Mi riferisco in particolare alla cintura per il sudore, ma tendenzialmente anche gli altri due tipi sono simili.

I punti forti

Tra i suoi punti di forza non posso che non elogiare l’utilizzo a riposo. Penso sia bellissimo, dopo essersi allenati ed avere mangiato sano, avere uno strumento che comunque continua a lavorare al tuo posto. Mi da l’impressione che non si smetta mai di guardare verso l’obiettivo.

Utilizzarlo a riposo ti aiuta anche a non cadere in tentazione.

Magari sei una di quelle persone che quando guarda un film o un telefilm ama mangiucchiare qualcosa. Io sono una di queste persone, ma fidati quando ti dico che sarà l’ultimo dei tuoi pensieri!

Immagina la scena, sei lì sul divano spaparanzata e hai la cintura per il sudore. Stai perdendo l’acqua in eccesso e ti sembra di fare la sauna. In quel momento l’ultima cosa che vorrai fare è prendere una patatina o altro. Al massimo ti verrà voglia di bere che è una buona cosa!

I punti deboli

Tra i punti deboli si può sicuramente dire che non è possibile utilizzarlo sostituendo il classico allenamento e/o la dieta. è quindi solamente uno strumento in più che può essere utile.

Inoltre penso che sia difficile la scelta della giusta cintura senza un’ottima informazione. Io ho scelto quella per il sudore, ma magari se ne avessi scelta un’altra avrei avuto maggiori risultati.

La mia opinione sulla cintura dimagrante

Dopo essermi informata in merito ed averla utilizzata per 30 giorni ti posso dare la mia opinione in tutta onestà.

Penso che la fascia dimagrante sia un ottimo accessorio per avvicinarsi ai propri obiettivi. Penso anche che debba essere utilizzato come tale e che non vada preso “troppo sul serio”. Non si può quindi pensare di utilizzare unicamente una cintura e che lei faccia tutto al nostro posto.

Bisogna seguire uno stile di vita sano che include alimentazione equilibrata e varia, allenamento per almeno 3 volte alla settimana e movimento per 10.000 passi al giorno.

In sintesi ti consiglio di comprare la fascia solo se sei davvero disposta a metterti in gioco a 360°. Se sei davvero motivata, allora ti renderà più facile arrivare alla tua meta.

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.