Consigli prima di iniziare gli esercizi per ingrandire il pene

Un articolo pubblicato recentemente sulla rivista Urology ci conferma che rafforzare il pavimento pelvico di un uomo, ovvero i muscoli che si trovano alla base del pene e creano un ripiano sul fondo del bacino, aiuta gli uomini a evitare problemi di disfunzione erettile ed eiaculazione precoce.

In che modo? Durante l’erezione, i muscoli del pavimento pelvico mantengono il sangue nell'asta del pene. Questo aiuta a migliorare e mantenere la rigidità, secondo l’autore dello studio.

E per chi soffre di eiaculazione precoce, allenare questi muscoli può ritardare l'orgasmo. Più forti sono questi muscoli, migliore è l'effetto, in tutti i sensi.

Gli studiosi confermano l’azione benefica dell’allenamento di questi muscoli per contrastare la disfunzione erettile e l’eiaculazione precoce.

Quanto sono efficaci?

Secondo uno studio recente quasi l’80% degli uomini ha migliorato la loro performance sessuale dopo aver allenato i muscoli del pavimento pelvico.

In un altro studio, i ricercatori hanno mostrato che quasi il 70% degli uomini ha avuto benefici e ha combattuto l'eiaculazione precoce con l’allenamento ei muscoli del pavimento pelvico.

I problemi erettili ed eiaculatori hanno moltissime cause, quindi gli esercizi del pavimento pelvico potrebbero non risolvere tutti i vostri problemi, ma tentare non nuoce. Sono gratis, facili da fare e vale la pena fare un tentativo.

Conoscere l'anatomia del sesso maschile per fare i giusti esercizi

I muscoli del pavimento pelvico si trovano tra l'osso sacro, ovvero il coccige, e l'osso pubico all'interno del bacino. Essi sostengono l'intestino e la vescica, così come l'utero e la vagina nelle donne.

Migliorare la sessualità maschile con integratori naturali: Sesso più intenso, potente e una migliore resistenza
Consulta questa guida

Se i muscoli del pavimento pelvico sono indeboliti, gli organi interni non avranno un sostegno completo. Questo può impedirvi di controllare l'urina, le feci o l’aria, e potrebbe causare l’eiaculazione precoce.

Le cause comuni di un pavimento pelvico indebolito includono il trattamento del cancro alla prostata negli uomini, l'obesità e lo sforzo associato alla stipsi cronica.

Gli esercizi del pavimento pelvico sono progettati per migliorare il tono muscolare. Fare questi esercizi può prevenire la necessità di un intervento chirurgico correttivo, e soprattutto aiutare gli uomini a controllare meglio l’eiaculazione.

1.Gli esercizi di Kegel per ingrandire il pene

Rafforzare i muscoli del pavimento pelvico è fondamentale, e gli esperti sono d'accordo.

Un modo raccomandato per farlo è attraverso gli esercizi di Kegel, secondo gli studiosi.

Abbiamo detto che molti stradi di muscoli si estendono tra le gambe nella parte inferiore del bacino, attaccandosi alle ossa pelviche davanti, dietro e ai lati. Se pensate ai muscoli che usereste per fermare il flusso di urina, sono quelli che metterete in movimento quando farete i vostri esercizi di Kegel.

Una volta capito in che punto si trovano, stringete i muscoli, come fareste per fermare il flusso di urina. Dovreste tenere quella posizione per circa 10 secondi. Seguono 10 secondi di riposo. Quante ripetizioni farne? Provate da tre a quattro serie di 10 al giorno.

La bellezza degli esercizi di Kegel, secondo la maggior parte degli esperti, è che possono essere fatti in qualsiasi momento e ovunque: seduti in macchina o alla scrivania, guardando la televisione o parlando al telefono. Nessuno saprà cosa state facendo a meno che non glielo diciate voi. Ma per garantire una forma corretta, chiedete al vostro medico di descrivervi esattamente come farli correttamente.

2.Il Jelqing, un altro esercizio per ingrandire il tuo sesso

Il Jelqing si è imposto come esercizio popolare per l'ingrandimento del pene. Viene eseguito da uomini che vogliono aumentare la lunghezza e la circonferenza del loro pene. Sebbene non ci siano prove che sia davvero utili in quel senso, possono essere utili per tenere la zona in allenamento e prevenire l’eiaculazione precoce.

Si tratta di un esercizio di allungamento del pene in cui un uomo tira la base del suo pene con l'intento generale di aumentare le dimensioni del suo membro.

È un movimento simile alla masturbazione, tuttavia la tecnica è fatta di movimenti di trazione ripetitivi a pressione. L’intento è quello di far affluire più sangue al pene. Molti studiosi e urologi sconsigliano questo tipo di esercizio, poiché questi movimenti possono essere traumatici per il pene.

Allungare il pene per guadagnare centimetri

3.Allungare il pene per guadagnare centimetri

Ricollegandoci al Jelqing, allungando il tessuto del pene, la pelle crea “micro-strappi” che incoraggeranno la produzione di collagene. Dando l'aspetto di un pene più pieno e più lungo. È una logica simile all'idea di mettere su massa muscolare con il sollevamento pesi. Tuttavia, il pene non è un muscolo e non può crescere per mezzo di micro strappi del tessuto.

Inoltre, questi esercizi pretendono di aumentare la quantità di sangue che un pene può contenere allungando un pene eretto o semi-eretto per far affluire più sangue al tessuto erettile. L'idea è quella di allungare il tessuto per avere un'erezione più potente.

Anche se questo fa sì che l'erezione sia apparentemente più forte, è probabile che sia fugace come le erezioni create dalle protesi. In ogni caso, gli studiosi sconsigliano l’uso di questa tecnica.

Raccomandazioni per eseguire correttamente questi esercizi

Come abbiamo detto, gli esercizi di Kegel sono utili per diversi problemi della zona e sono sicuramente efficaci per scongiurare l’eiaculazione precoce, oltre a farvi avere un controllo migliore dell’erezione. Sono esercizi che allenano i muscoli del pavimento pelvico e hanno dei benefici provati, oltre ad essere consigliati dagli studiosi.

Limitazioni di questi esercizi

Limitazioni di questi esercizi

La maggior parte dei medici esperti risponderebbe ad una domanda sulle possibili limitazioni in modo molto semplice e diretto, anche perché la loro posizione è chiara.

Il jelqing non è consigliato, anzi è proprio sconsigliato e bon ci sono prove che il sia una pratica efficace o sicura.

Inoltre, prima di prendere in considerazione una cosa del genere, è necessario conoscere i rischi che comporta.

Gli esercizi di Kegel, invece, sono delle pratiche senza controindicazioni, e che possono offrire dei benefici di lunga durata, a patto che si eseguano nel modo giusto. Per questi motivi, se avete delle difficoltà a capire come effettuarli, vi consigliamo di chiedere consiglio al vostro medico.

Possibili effetti collaterali del jelqing

Come abbiamo detto, questo esercizio è sconsigliato dagli studiosi. Questa tecnica può avere delle ripercussioni negative su di voi. Per esempio, potrebbe:

  • Danneggiate permanentemente il vostro pene;
  • Indurre disfunzione erettile permanente danneggiando il tessuto erettile o aumentando il tessuto cicatriziale da ripetuti movimenti traumatici;
  • Provocare la rottura delle vene nel vostro pene;
  • Creare del tessuto cicatriziale, causando una curvatura del pene, altrimenti nota come malattia di La Peyronie.

Presunti benefici

Per quanto riguarda i presunti benefici, non approvati dalla scienza ovviamente, si possono ottenere dei risultati momentanei in termini di dimensioni.

Potreste guadagnare temporaneamente, con il rischio di danni permanenti. Non ne vale la pena.

Altri possibili effetti collaterali di questa pratica sono:

  • Lividi sul pene;
  • Dolore e indolenzimento lungo l'asta;
  • Formazione di tessuto cicatriziale da sfregamento;
  • Intorpidimento o perdita di sensibilità nel pene.

Se avete provato il jelqing una o due volte senza risultati negativi, non siete ancora fuori pericolo. Questi effetti collaterali e complicazioni più gravi potrebbero richiedere tempo e ripetuti traumi autoinflitti per fare la loro comparsa.

Con problemi più gravi come l'accumulo di tessuto cicatriziale, potrebbero essere necessari da 3 a 6 mesi di jelqing per vedere il danno fatto. Con la maggior parte dei siti e degli ambasciatori del jelqing che incoraggiano l'uso ripetuto e a lungo termine di questi metodi, sembra una ricetta perfetta per il disastro.

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.