Non ci sembra più una grande novità quando gli scienziati mostrano che frutta e verdura sono salutari.

Nonostante le risme di ricerca che suggeriscono una dieta ricca di piante per il benessere generale e per perdere peso, meno di un adulto su cinque mangia abbastanza frutta e ortaggi.

In uno studio pubblicato oggi su The BMJ, i ricercatori hanno mostrato che un gruppo poco di composti, ovvero i flavonoidi, potrebbe essere il promotore del dimagrimento.

I ricercatori hanno esaminato soggetti fino a 24 anni, raccogliendo dati di 124.000 persone negli Stati Uniti. I soggetti con un'età compresa tra 27 e 65 anni, hanno segnalato il loro peso ogni due anni e la loro dieta ogni quattro anni tra il 1986 e il 2011.

I risultati hanno rivelato una relazione tra diete ad alto contenuto di flavonoidi e un minore aumento di peso. I cibi ad aver avuto un impatto maggiore erano i cosiddetti antociani, che si trovano in alimenti rosso scuro come mirtilli, ciliegie, uva e fragole, e polimeri di flavonoidi, che si trovano nel tè e nelle mele.

Ecco quali sono e come integrarle nella dieta, realizzando anche bevande drenanti.

Come perdere peso con le piante?

Come accennato in precedenza, i ricercatori hanno mostrato che alcuni alimenti, tra cui mirtilli, mele, pere, prugne, fragole, uva, peperoni e sedano, erano legati a un minore aumento di peso. La fibra non ha spiegato l'associazione, così si sono concentrati sui flavonoidi, composti naturali trovati in frutta e verdura che sembrano avere un effetto protettivo sulle loro piante ospiti.

Studi passati sugli animali hanno suggerito che i flavonoidi negli alimenti integrali potrebbero diminuire l'assorbimento dei grassi e potrebbero aumentare il dispendio calorico.

Ogni deviazione standard giornaliera extra di flavonoidi è stata associata con una piccola perdita di peso.

Anche se modesta, gli studi hanno confermato che un frutto può fornire più di una deviazione standard di una classe di flavonoidi. Per esempio, solo mezza tazza di mirtilli può offrire circa 12 deviazioni standard di antociani; mezza tazza di more circa sette. In altre parole, non è necessario mangiarne grandi quantità per ottenere dei benefici.

Piante brucia grassi: 10 piante per eliminare il grasso

Rosmarino

Membro della famiglia della menta, il rosmarino è apprezzato sia per il suo sapore che per il suo profumo. Gli studi dimostrano che il suo profumo legnoso aiuta a migliorare la concentrazione e può migliorare l'umore. Studi recenti suggeriscono che il rosmarino, anche in piccole quantità e utilizzato in cucina, può aiutare a prevenire il declino cognitivo nelle persone anziane.

Ma, cosa più importante, questa erba contiene acido carnosico, un antiossidante che stimola la perdita di peso e favorisce il mantenimento del peso e i ci aiuta a mantenere i livelli di glucosio stabili.

Altri benefici

I ricercatori hanno anche scoperto che il rosmarino presenta una concentrazione maggiore di polifenoli e flavonoidi nel rosmarino rispetto a qualsiasi altra erba. Questi composti, come abbiamo detto, sono collegati alla perdita di peso, inoltre, aiutano anche a bloccare un enzima del diabete di tipo 2, eliminando le possibilità di sviluppare la malattia.

Il rosmarino è un booster immunitario naturale e antibatterico, migliora la circolazione nel corpo, disintossica il fegato, è un antinfiammatorio e promuove la salute respiratoria, migliora la memoria e aiuta la digestione.

Aggiungete il rosmarino ai vostri sughi per la pasta, o all'olio d'oliva e all'aglio per insaporirlo; inoltre, si sposa benissimo con qualsiasi piatto a base di carne.

Prezzemolo

Non solo il prezzemolo è una delle spezie più popolari in circolazione, ma può fare molto di più che aggiungere colore a uno dei vostri piatti.

Il prezzemolo può essere abbastanza facile da coltivare in casa o in un giardino, il che lo rende una delle spezie più frequentemente utilizzate.

Inoltre, è stato dimostrato che migliora il metabolismo del fegato. Non dimentichiamo che il nostro fegato è la più grande ghiandola del nostro corpo, ed è essenziale per la digestione, il metabolismo e l'immagazzinamento delle sostanze nutritive.

Il prezzemolo contiene antiossidanti per mantenervi giovani, ha proprietà antibatteriche e abbassa il rischio di ammalarsi di cancro.

Utilizzate questa erbetta per insaporire zuppe, salse, sughi di pomodoro, ma anche sul pesce alla griglia e su tutti i tipi di carne.

Curcuma

Come lo zenzero, la curcuma è molto popolare nei piatti dell'India orientale. Contiene una sostanza fitochimica chiamata curcumina che contrasta qualsiasi infiammazione nel nostro corpo.

Il nostro corpo risponde diventando più ricettivo a un ormone di segnalazione del metabolismo chiamato leptina, promuovendo la perdita di peso.

Essendo la più potente di tutte, la curcuma combatte l'invecchiamento, le allergie, il cancro, le infezioni fungine, le malattie cardiache, guarisce le ferite, migliora la digestione e la memoria, controlla lo zucchero nel sangue e guarisce i polmoni.

Potete utilizzare la curcuma in piatti a base di pollo, marinate di carne, stufati, riso, latte, caffè, tè e frullati.

Limone

Il limone ci offre tanti benefici e se diluito in acqua può offrirci una bevanda drenante, ideale per star bene e perdere peso.

L'acqua al limone è diventata un po' una moda nel regno della salute e del fitness, dato che aiuta a perdere peso e migliora la digestione, e può fornire vitamina C alla vostra dieta.

L’acqua al limone stimola l'idratazione, rinfresca l'alito, aiuta a trattare i calcoli renali, fornisce antiossidanti e flavonoidi. Questi ultimi aiutano a proteggere le cellule del vostro corpo da alcuni danni assorbendo i radicali liberi, che sono composti che possono causare malattie, diabete, obesità e cancro.

La vitamina C è un potente antiossidante e anche una fonte di flavonoidi, e un composto vegetale che ha proprietà antiossidanti ed effetti antinfiammatori.

Inoltre, agisce come soppressore naturale dell'appetito, aiuta ad aumentare il numero di calorie che si bruciano e aiuta a depurare il corpo.

Tè verde

Il tè verde è una bevanda indispensabile per chi vuole perdere peso e rimettersi in forma.

Il tè verde è dimagrante, infatti, aiuta a stimolare il metabolismo in modo significativo. Come il caffè, anche il tè verde contiene caffeina, ma la quantità non è allo stesso livello. A differenza del caffè, il tè verde ha solo una piccola quantità di caffeina, ed è per questo che può essere considerato sano.

Se vi state allenando, il tè verde può essere una buona fonte di energia. La caffeina contenuta nel tè verde, vi fa sentire meno la fatica.

Se volete ottenere il massimo dal vostro allenamento senza sentirvi esausti in poco tempo, il tè verde è la bevanda che fa per voi.

Origano

L'origano è conosciuto come un agente antibatterico grazie ai suoi fitonutrienti, che possono proteggere il vostro corpo da malattie, virus e infezioni. Contiene anche carvacrolo, che aiuta a bruciare i grassi nel corpo.

Questa erba, utilizzata in qualsiasi forma, ha una tonnellata di antiossidanti che aiutano a combattere l'invecchiamento, e aiutano la digestione. È anche ottimo per il trattamento di mal di testa, malattie cardiache, allergie, raffreddore e influenza, artrite.

L’origano può essere usato ovunque: in sughi per la pasta, pizze, piatti a base di carne, patate, insalate.

Garcinia

La garcinia cambogia è un must per chi vuole perdere peso.

Dagli anni '60, la garcinia cambogia è stata ampiamente utilizzata in tutto il mondo come integratore per la perdita di peso.

Di solito si trova sotto forma di pillole che contengono il composto di erbe in polvere, ma sono disponibili anche tè, lozioni ed estratti di garcinia cambogia.

È la scorza dei frutti di garcinia cambogia ad essere usata negli integratori a base di erbe. Questo perché contiene la più alta concentrazione di acido idrossicitrico.

Guaranà

Il guaranà, da molti considerato un super alimento, è una pianta rampicante originaria del bacino amazzonico, ed è stata usata per scopi terapeutici fin dai tempi precolombiani.

I suoi semi offrono benefici molto interessanti per la salute e sono particolarmente rivitalizzanti e stimolanti, il che rende il guaranà un'opzione eccellente per combattere la stanchezza fisica e mentale, migliorare la concentrazione e può aiutare a perdere peso.

Grazie al suo alto contenuto di caffeina, il guaranà accelera il processo di eliminazione dei grassi e velocizza il metabolismo basale delle cellule, il che promuove l'eliminazione del grasso immagazzinato dal corpo e contribuisce alla perdita di peso.

È anche particolarmente interessante per le sue proprietà diuretiche e al suo effetto saziante. Insomma, è l’ideale per chi è a dieta.

Caffè verde

Il caffè verde è una bevanda molto conosciuta dagli amanti del fitness. È la versione non tostata dei chicchi di caffè tradizionali, con una maggiore quantità di acido clorogenico rispetto alla forma tostata.

Consumare il caffè verde una o due volte al giorno può aiutarvi nel vostro percorso di dimagrimento, grazie alle sue proprietà anti-obesità. Potrebbe anche essere utile nella gestione dell'alta pressione sanguigna in quanto possiede proprietà antipertensive e antiossidanti. Il caffè verde potrebbe anche aiutare nella gestione dei livelli di zucchero nel sangue.

Erba mate

Nato dalle foglie e dai ramoscelli della pianta di yerba mate, questa erba ideale per bevande drenanti, stimola la perdita di peso ed è ricco di sostanze chimiche stimolanti come la caffeina, la teofillina e la teobromina.

La yerba mate può essere consumata come un sostituto del caffè.

Piante che bruciano i grassi: sono davvero efficaci?

Queste piante o erbe offrono dei benefici a chi vuole perdere peso, ma non sono sostanze miracolose. Non bisogna abusarne e non bisogna prenderle come unico punto di riferimento per dimagrire.

Vi consigliamo di seguire una dieta equilibrata e di praticare esercizio fisico regolarmente per sfruttare al massimo anche i benefici delle erbe!

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.