SERIE A

Delfino Pescara. Con il Torino sarà emergenza. Nuovo infortunio per Bahebeck

Out anche Coda e Gyomber. Pepe e Aquilani non sono ancora pronti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

614




PESCARA. Molto più di un grattacapo per il tecnico Massimo Oddo, che nella giornata di ieri non ha ricevuto notizie incoraggianti dall'infermeria in vista del match di domani allo stadio Adriatico col Torino. Oltre alle assenze certe di Gyomber e Coda (ballottaggio Zuparic-Fornasier per affiancare Campagnaro, ndr), si è aggiunta anche quella di Bahebeck, che nell'allenamento a porte chiuse di ieri (decisione delle autorità di Città Sant'Angelo per inagibilità dello stadio, ndr) ha accusato un guaio muscolare che lo terrà lontano dal campo almeno per qualche giorno. Da valutare anche le condizioni di Zuparic, Manaj e Brugman, che ieri hanno svolto soltanto lavoro differenziato. Una vera e propria emergenza per Oddo, alle prese con una rosa ridotta all'osso tra indisponibili e giocatori ancora ben lontani dalla migliore condizione.

La continua serie di infortuni che ha colpito il Delfino potrebbe costringere la società ad attingere al mercato degli svincolati. Al momento l'unica strada sembra portare all'ex Diakitè, che ha disputato l'ultima stagione a fortune alterne tra Frosinone e Sampdoria. Il giocatore avrebbe già espresso disponibilità ma sono diverse le variabili da tenere in considerazione. Prima fra tutte la tenuta atletica di un giocatore che non si allena in gruppo dallo scorso giugno. Elemento da non sottovalutare per una squadra alla disperata ricerca di elementi già pronti.

Non che il Torino se la passi meglio, con Sinisa Mihajlovic costretto a rinunciare ad Avelar, Ljajic, Ajeti, Molinaro, Maxi Lopez e Belotti.

Infine almeno una buona notizia è giusta dal giudice sportivo, che non ha ritenuto necessario utilizzare la prova tv su Campagnaro per il presunto colpo sferrato in area su Radu. Il centrale argentino sarà regolarmente a disposizione di Oddo domani sera. Oggi intanto allenamento senza tifosi allo stadio di Città Sant'Angelo. Da valutare le condizioni di Brugman, Manaj e Zuparic.


Andrea Sacchini