L'EVENTO

Iron Man 2016. A Pescara trionfo di 2 svizzeri: Ruedi Wild e Nicola Spring (donne)

Pioggia e acqua fredda nella giornata di gare di ieri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

446




PESCARA. La sesta edizione di IRONMAN 70.3 Italy si tinge di bianco e rosso, i colori dei due PRO vincitori: Ruedi Wild per gli uomini e Nicola Spirig per le donne. Appena dietro Wild (come già era successo a St. Pölten), arriva l’austriaco Paul Reitmayr, vincitore 2015; la giovane promessa del triathlon - Thomas Steger (classe 1992) – è il terzo ad attraversare la finish line vista mare di Pescara. Il migliore tra i padroni di casa è stato Ivan Risti, arrivato sesto con un tempo di 04:14.42.

A differenza della gara maschile, nella quale il gruppo di testa è stato compatto, la gara femminile ha avuto un’unica protagonista: l’oro olimpico di Londra 2012 Nicola Spirig. Uscita dall’acqua con 1 minuto e 30 secondi di distacco dalla prima (Carina Brechters), la Spirig ha cominciato la sua inarrestabile rimonta durante il percorso BIKE, arrivando poi sulla finish line 23 minuti prima della seconda classificata, l’austriaca Steurer, e quasi mezz’ora prima della terza (Carina Brechters), grazie ad una frazione podistica perfetta (ha impiegato solo 1 minuto e mezzo in più di Ruedi Wild per completarla).

Gli oltre 1800 age group hanno dovuto fare i conti con condizioni meteo particolarmente avverse: a prova natatoria avviata, l’autorità responsabile della sicurezza degli atleti ha chiesto all’organizzazione di sospendere l’ingresso in acqua a causa di forti e improvvise raffiche di vento freddo. La gara per loro è stata accorciata alle frazioni bike e run.


Lo stop è giunto dalla Guardia Costiera a causa di mare grosso, vento e pioggia, e non è stato gradito da alcuni atleti. La manifestazione di Triathlon è proseguita. Qualche atleta, a causa di piccoli infortuni e leggeri affaticamenti, ha dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari dei Posti Medici Avanzati. Per altri partecipanti c'è stato il trasferimento in pronto soccorso, ma solo per motivi precauzionali.

TOP 5 UOMINI


1                             Wild, Ruedi (SUI)                                                                          +00:00  03:59:03              

2                             Reitmayr, Paul (AUT)                                                                   +02:05  04:01:08              

3                             Steger, Thomas (AUT)                                                                 +02:48  04:01:51              

4                             Amorelli, Igor (BRA)                                                                      +06:40  04:05:43              

5                             Koutny, Philipp (SUI)                                                                    +14:48  04:13:51

 

TOP 5 DONNE


1                             Spirig, Nicola (SUI)                                                                         +00:00  04:17:55              

2                             Steurer, Bianca (AUT)                                                                  +22:37  04:40:32              

3                             Brechters, Carina (GER)                                                              +29:58  04:47:53              

4                             Donat, Camille (FRA)                                                                    +31:51  04:49:46              

5                             Bernardi, Marta (ITA)                                                                   +36:08  04:54:03