FINALE

Serie B. Pescara-Trapani: l'ora della verità. Oddo: «in campo le squadre migliori...»

Questa mattina (ore 11,00) risveglio muscolare in piazza salotto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

191




PESCARA. Rifinitura in mattinata in piena piazza salotto (ore 11,00 circa, ndr) per ricevere l'abbraccio dell'intera città prima dell'andata della finalissima di questa sera allo stadio Adriatico contro il Trapani. Le tenta tutte Massimo Oddo per caricare ulteriormente l'ambiente e tentare la scalata alla Serie A fallita lo scorso anno per una mera questione di centimetri (la traversa colpita nel finale a Bologna, ndr). Mai come quest'anno però l'esito sembra così incerto. Il Trapani ha dalla sua il vantaggio della classifica e l'entusiasmo di un gruppo partito con ambizioni di salvezza che si trova ad un passo da un'impresa storica e per certi versi quasi irripetibile. Dall'altra il Pescara, sulla carta più forte e trascinato da un pubblico che non ha mai fatto sentire il proprio affetto in stagione.

Oddo per l'occasione sceglie l'undici migliore. Davanti a Fiorillo agiranno Zampano, Campagnaro, Fornasier e Vitturini. A centrocampo Torreira in cabina di regia con Verre e Memushaj (ultima gara stagionale in biancazzurro prima degli Europei di Francia 2016, ndr) mezze ali. In avanti Benali (favorito su un Pasquato in grandissima forma, ndr) e Caprari alle spalle di Lapadula.

«In campo ci saranno le 2 squadre migliori dopo Crotone e Cagliari» – ha raccontato nella consueta conferenza stampa della vigilia il tecnico del Pescara, Massimo Oddo – «sia noi sia il Trapani hanno meritato la finale ma è chiaro che loro hanno un vantaggio importante. Il Trapani è una squadra solida che ha una precisa identità. Starà a noi imporre il nostro gioco e ottenere in casa una vittoria che sarebbe importantissima in vista della partita di ritorno. Sarà importante anche il calore e il supporto del nostro pubblico».

Per questa sera l'ex Cosmi ha convocato i portieri Nicolas, Geria e Fulignati; i difensori Perticone, Daì, Pagliarulo, Scognamiglio, Fazio, Camigliano, Pastore, Rizzato e Accardi; i centrocampisti Scozzarella, Basso, Ciaramitaro, Barillà, Coronado, Nizzetto, Raffaello, Eramo e Cavagna; gli attaccanti Montalto, Torregrossa, Petkovic, Citro e De Cenco.

Fischio d'inizio questa sera alle ore 20,30 allo stadio Adriatico di Pescara.


Andrea Sacchini