CALCIO

Virtus Lanciano. La volata salvezza parte dal derby. Salviato: «abbiamo tanta fame»

Domenica rossoneri a Pescara senza fare calcoli. Servono punti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

140


LANCIANO. La classifica langue (non certo per colpa di tecnico e giocatori, ndr) e per la Virtus Lanciano le occasioni di rientrare nella corsa salvezza diventano sempre di meno. Dopo la colossale chance sprecata sabato con l'Avellino (gara tutto cuore ma molto sfortunata, ndr), i rossoneri hanno ripreso la preparazione in vista del derby di domenica a Pescara. Partendo dalle cose buone fatte vedere a Cagliari e con l'Avellino in casa, i frentani non possono più sbagliare. Gli ultimi 270 minuti di campionato si annunciano infuocati nelle parti basse della classifica, con ben 8 squadre racchiuse in 9 punti (7 se si considera il Livorno quasi fuori dai giochi con 4 lunghezze di ritardo dal quartultimo posto, ndr). Il tutto per soli 4 posti utili per la salvezza diretta.

«Peccato per la sconfitta, non la meritavamo proprio» – ha raccontato onestamente Salviato, difensore del Lanciano – «non parlo dell'arbitraggio, preferisco parlare della squadra e della prestazione complessiva. Siamo partiti bene con l'Avellino poi il gol del vantaggio e l'espulsione ci hanno un po' complicato la partita. C'è rammarico perché dal 2-0 sembrava che noi fossimo in superiorità numerica».

Sul cammino salvezza: «non è affatto finito tutto. Non abbiamo smesso di crderci quando eravamo 7 punti sotto, non smettiamo certo ora che ne abbiamo 3 di ritardo. Andiamo a Pescara per fare la nostra partita con rabbia e la fame che ci ha sempre contraddistinto. Non faremo calcoli, andremo lì per vincere la partita».

In vendita infine i biglietti per il match di domenica a Pescara. Per l'occasione sono stati riservati ai sostenitori rossoneri 733 tagliandi di settore ospiti al prezzo unitario di 10,50 euro. Possibile però in settimana, a seguito della riunione del Gos, la destinazione dell'intera Curva Sud ai tifosi frentani.


Andrea Sacchini