IL CAMPIONATO

Serie B. Pescara e Lanciano fanno i conti col calendario. Ultime 4 da brivido

Per i frentani 3 scontri diretti su 4. Il Pescara è invece arbitro salvezza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

162


ABRUZZO. Rush finale di stagione per Pescara e Virtus Lanciano che nelle ultime 4 giornate della stagione regolare cercano rispettivamente il lasciapassare per i play-off (nella migliore posizione possibile, ndr) e la salvezza diretta. I biancazzurri per uno strano scherzo del calendario potrebbero essere tra i principali giudici della salvezza. Eccezion fatta il match di sabato prossimo sul campo della Virtus Entella, il Delfino affronterà nelle ultime 3 altrettante formazioni impegnate nella lotta per non retrocedere. Nell'ordine derby con la Virtus Lanciano in casa, trasferta a Modena e chiusura all'Adriatico contro il Latina. Gare tutte abbordabili ma soltanto in apparenza, come sottolineato dallo stesso tecnico Massimo Oddo: «partite con squadre che lottano per non retrocedere sono più complicate degli scontri diretti per l'alta classifica. Si gettano su ogni pallone e per noi, come per chiunque sarà dura».

Più difficile il compito dei frentani, che fiaccati in classifica da 7 punti di penalizzazione maturati via via in questi mesi avranno un calendario tutt'altro che in discesa. Si parte sabato con l'Avellino prima del derby di domenica prossima allo stadio Adriatico contro il lanciatissimo Pescara. Il 14 maggio si torna al Biondi contro la Ternana prima di chiudere col brivido il 21 maggio a Livorno. 3 scontri diretti su 4 che potrebbero lanciare o affossare i rossoneri nella corsa alla salvezza. La classifica è delicata ma la Virtus ha dimostrato in più occasioni, l'ultima delle quali a Cagliari, di potersela giocare ad armi pari con tutti, trasformando la pesante penalizzazione in stimolo per poter dare qualcosa in più.

Proprio questo concetto è stato espresso in più occasioni da mister Primo Maragliulo: «la penalizzazione non deve distrarci, deve invece essere uno stimolo a dare qualcosa in più. Il calendario? Pensiamo partita per partita ma sappiamo che non sarà facile con ben 3 partite con dirette concorrenti alla salvezza».

Nel frattempo il giudice sportivo ha squalificato per una giornata Valerio Verre. Il centrocampista del Pescara, dopo il rosso rimediato col Brescia, salterà lo scontro diretto di sabato con la Virtus Entella. Indisponibile anche Verde, infortunato per circa un mese. Out anche i lungodegenti Coda, Campagnaro, Crescenzi e Mazzotta.


Andrea Sacchini