SERIE B

Delfino Pescara. Davanti vincono tutte. È iniziato il rush finale: domani c'è lo Spezia

Continua l'emergenza. Oddo: «ho a disposizione soltanto 18 giocatori...»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

70




PESCARA. La vittoria col Cesena nell'anticipo della 36esima giornata aveva proiettato i biancazzurri al terzo posto in classifica a distanza di oltre 2 mesi e rilanciato l'entusiasmo in tutto l'ambiente. Sfortunatamente però non sono arrivati buoni risultati nel corso del weekend, con tutte le dirette concorrenti del Delfino che hanno strappato successi pesanti per la griglia play-off. Il Bari ha regolato con facilità al San Nicola il Como innalzandosi al terzo posto in solitario mentre il Trapani (4-3 pirotecnico all'Ascoli, ndr) ha messo la freccia raggiungendo la quarta piazza. Tre punti preziosi anche per Virtus Entella e Novara con il Pescara sceso al quinto posto in compagnia dello Spezia. Il tutto proprio alla vigilia dell'ultimo turno infrasettimanale della stagione di martedì al Picco di La Spezia.

Più che guarito, il Delfino sembra praticamente rinato. Eccezion fatta la vittoria ottenuta con sofferenza col Como, i biancazzurri hanno meritato sia ad Avellino sia nell'ultimo turno col Cesena, unendo al contempo la solita pericolosità offensiva con una insospettabile solidità difensiva nonostante le tante indisponibilità (Campagnaro su tutte, ndr). Il resto lo ha fatto Lapadula, che con un gesto di altra categoria ha regalato 3 punti tutto sommato meritati per impegno e volontà al cospetto di un Cesena buono nel primo tempo ma troppo remissivo e rinunciatario nel finale.

Il Pescara è chiamato all'ennesima conferma su di un campo difficilissimo come quello di La Spezia. Peccato per le tante assenze, ormai costante nella stagione come confermato in conferenza stampa dal tecnico Massimo Oddo: «ancora una volta dovremo gestire una vera e propria emergenza soprattutto a livello numerico. Al momento avrò a disposizione soltanto 18 giocatori contando anche i giovani della Primavera. Dovremo fare di necessità virtù, ancora una volta».

«Ai soliti assenti» – prosegue amareggiato Oddo – «si aggiungerà lo squalificato Memushaj mentre la presenza di Caprari è difficile come quella di Cocco. Ci aspetta una gara molto difficile. Lo Spezia è una squadra forte costruita sin dall'inizio con l'obiettivo di arrivare molto in alto. Vedo però la mia squadra molto convinta. Mi aspetto una bella prova».

Nessun giorno di riposo concesso da mister Oddo.


Andrea Sacchini