RISIKO

Serie B. Lanciano trema. Rishia 5 punti di penalizzazione in campionato

Sono 5 gli inadempimenti della società. La salvezza si fa durissima

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

460




LANCIANO. I mancati pagamenti di Irpef e dei contributi Inps potrebbero costare carissimo alla Virtus Lanciano. Sono infatti ben 5 secondo la Procura Federale gli inadempimenti del sodalizio rossonero, compiuti tutti nell'ultimo trimestre del 2015 e pagabili entro il termine massimo del 16 febbraio dell'anno in corso.

La sentenza è attesa per la prossima settimana, con i rossoneri che rischiano una pesantissima penalizzazione. Il tribunale infatti potrebbe applicare un punto per ogni inadempimento.

L'avvocato Eduardo Chiacchio già dalla serata di ieri è al lavoro mentre si attende entro la giornata di oggi la prima reazione della proprietà.

Di certo, se confermata, un'altra possibile mazzata per le velleità di salvezza dei frentani, già vessati dall'attuale -2 in classifica.

La squadra intanto, ignara della richiesta della procura presa in serata, è tornata sul campo ieri pomeriggio per preparare al meglio il match di domani pomeriggio a Latina. Tutti a disposizione del tecnico Primo Maragliulo eccezion fatta Turchi, Rigione e Ferrari. Per l'impegno in terra laziale saranno sicuramente out gli squalificati Amenta, Aquilanti e Bacinovic. Da valutare ora l'impatto sui giocatori e sul tecnico, che in passato hanno saputo reagire alla grande ai già 2 punti di penalizzazione inflitti ai rossoneri.


Andrea Sacchini