SERIE B

Delfino Pescara. Si fermano Aresti e Caprari. Col Cesena recuperato Zampano

Il portiere fermo per un guaio muscolare. Stop Caprari per un fastidio al ginocchio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

131






PESCARA. Notizie in agrodolce per il tecnico Massimo Oddo dall'allenamento di ieri al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo. Da annotare in vista del delicato e importante match di venerdì col Cesena i recuperi di Torreira e Zuparic (entrambi squalificati ad Avellino, ndr) e molto probabilmente di Zampano. Si è fermato invece Aresti per una elongazione del quadricipite. Insieme a Caprari (che si è fermato anzitempo in via precauzionale per un fastidio al ginocchio sinistro, ndr), le condizioni del portiere, decisivo nel successo del Partenio, verranno attentamente valutate nei prossimi giorni. Col Cesena sicuramente out Benali, il cui ricorso inoltrato dal Delfino contro le 4 giornate di squalifica verrà discusso probabilmente in settimana.

Assenze a parte i biancazzurri in casa col Cesena hanno l'obiettivo di dare continuità di prestazioni e soprattutto di risultato dopo una striscia infinita di 9 gare senza i 3 punti. A dar manforte e portare anche una ventata di freschezza e motivazioni ai più esperti ci hanno pensato nelle ultime 2 gare i giovani Vitturini e Ventola (debutto assoluto in B al Partenio, ndr).

«Bisogna continuare su questa squadra sicuri che i risultati arriveranno ancora» – ha dichiarato Davide Vitturini con una insospettabile maturità per un classe '97 alla prima esperienza importante in Serie B – «non dobbiamo mollare perché sappiamo che arriveranno ora partite ancora più difficili. Non possiamo rilassarci ma guardare sempre avanti con grande concentrazione. Dobbiamo continuare così. Il futuro? Penso soltanto al presente e a fare del mio meglio...».

La squadra oggi in mattinata lavorerà in piscina mentre nel pomeriggio è prevista la consueta seduta al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo. Il derby con la Virtus Lanciano intanto (originariamente previsto per l'otto maggio alle ore 12,30) è stato spostato alle ore 17,30.


Andrea Sacchini