SERIE B

Delfino Pescara. Stangata su Benali: squalificato 4 giornate. Oddo: «è indifendibile»

Il tecnico fa la conta degli indisponibili: siamo in emergenza totale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

145




PESCARA. «Stiamo facendo di necessità virtù. Stiamo attraversando un periodo sfortunatissimo per squalifiche e infortuni». È stata l'amara sintesi del tecnico Massimo Oddo che nell'attesa conferenza stampa di metà settimana ha posto l'accento sul momento no dei biancazzurri in fatto di infortuni e squalificati.

«Siamo in emergenza completa perché oltre ai sicuri assenti (Coda, Campagnaro, Zuparic, Mazzotta, Crescenzi e Benali, ndr)» – ha proseguito il tecnico del Pescara – «sono in dubbio Mandragora e Bruno che si sono fermati nell'ultimo allenamento e non sono al massimo della condizione. Con il Como abbiamo fatto un mezzo miracolo in difesa con tanti giovani in campo e Campagnaro al 25% della condizione. Sono stati 3 punti importanti per la classifica e per il morale».

Le 9 gare consecutive hanno allontanato i biancazzurri dal terzo posto, che prima della crisi sembrava ampiamente alla portata. L'obiettivo però resta quello: «non vedo favorite al terzo posto. Ci aspettano tanti scontri diretti e mancano ancora diverse giornate alla fine».

All'orizzonte il match con l'Avellino: «andiamo lì per vincere e fare la nostra partita. Non esistono partite facili e le partite con le ultime sono sempre le più difficili».

Intanto è costata carissima la follia di Benali nel concitato post gara col Como. Il centrocampista libico è stato infatti squalificato per 4 turni dal giudice sportivo per la rissa con il lariano Barella (che resterà fuori 3 turni, ndr). Benali, in attesa della decisione del Delfino di inoltrare ricorso per ridurre il numero di giornate, salterà le partite fondamentali con Avellino, Cesena, Spezia e Brescia, aggravando la situazione di già totale emergenza indisponibili: «il giocatore per quello che ha fatto è indifendibile. Ha sbagliato e pagherà».

Appiedati per un turno anche Zuparic e Torreira, dunque out per l'anticipo di venerdì ad Avellino.

La squadra intanto prosegue gli allenamenti al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo. Fuori causa Coda, Mazzotta e Crescenzi, bruttissime notizie dal fronte Campagnaro. Il difensore argentino a causa di un guaio muscolare al polpaccio rischia di star fuori fino ai play-off. In recupero Zampano mentre non si è allenato neanche ieri Memushaj per un fastidio al ginocchio.


Andrea Sacchini